Dove mangiare a Roma la domenica?

dove-mangiare-a-roma-la-domenica

Diciamocelo sinceramente, mangiare fuori la domenica nella Capitale non è impresa semplice. Quante volte vi siete trovati a passeggio per il centro storico la domenica e vi siete chiesti: “E ora dove andiamo a mangiare?”. Una domanda davvero difficile alla quale dare risposta, perché i locali aperti nei giorni festivi, soprattutto al centro, non sono numerosi, anzi.

Ecco allora che la redazione di Via dei Gourmet mette in campo le sue competenze per rispondere – con gusto – alla domanda “Dove mangiare a Roma la domenica?”.

10 ristoranti aperti la domenica in centro a Roma

  1. Baccano: a due passi da Fontana di Trevi, dove le trappole per turisti sono un grande classico, un bistrot dall’atmosfera cosmopolita che propone ostriche, foie gras, e altre bontà accompagnate da una bella selezione di vini. Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/baccano-roma.html
  1. Bir & Fud: pizza di qualità, le tapas di Cristina Bowerman e tantissime birre artigianali, da consumare al banco oppure ai tavoli della sala principale. Se a questo aggiungete il fatto che siamo nel cuore di Trastevere, capirete che per mangiare qui è essenziale prenotare. Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/bir-fud-roma.html
  1. Emma: una pizza romana – molto sottile e fragrante – di ottima qualità, ben lievitata e condita con materie prime selezionate. Quasi incredibile per chi conosce l’offerta media delle pizzerie della zona (nelle immediate vicinanze di Campo dei Fiori). Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/pizzeria-emma-roma.html
  1. Farinè: pizze a lunga lievitazione (in tre formati, small da 20 cm di diametro, medium 30 cm, large 40 cm) e gustosi calzoni aperti, da accompagnare con birre artigianali e buoni vini… Dove? A San Lorenzo, nei pressi di Stazione Termini. Indirizzo: via degli Aurunci, 6. Telefono: 06 4451162.
  1. Flavio al Velavevodetto: nel cuore di Testaccio (ma c’è anche una sede a Prati), un nome classico e ricorrente quando si parla di cucina romana. La specialità di Flavio è la cacio e pepe. Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/flavio-al-velavevodetto-roma.html
  1. Grappolo d’Oro: praticamente accanto a Campo dei Fiori, un approdo sicuro per gustare una cucina romana davvero ben fatta (con qualche divagazione secondo mercato e stagione) e a prezzi contenuti. Valida anche la selezione di vini. Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/grappolo-doro-roma.html
  1. Glass Hostaria: il locale di Cristina Bowerman e Fabio Spada a Trastevere è un riferimento per i gourmet capitolini (e non solo). Qui troverete una cucina molto creativa ed altrettanto curata, oltre a una cantina di assoluto valore. Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/glass-hostaria-roma.html
  1. Hamasei: per chi ha voglia di un buon ristorante giapponese in centro a Roma, questo ristorante è da molti anni un ottimo punto di riferimento. Materie prime di qualità e preparazioni curate. Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/hamasei-roma.html
  1. Open Baladin: l’indirizzo per eccellenza per chi ama la birra artigianale a Roma (sono circa 40 le spine disponibili) e per chi desidera gustare un hamburger ben fatto a tutte le ore e tutti i giorni della settimana. Ecco la recensione completa: http://www.viadeigourmet.it/ristoranti/open-baladin-roma.html
  1. La Sora Lella: sull’affascinante isola Tiberina, una vera e propria istituzione gastronomica della capitale (la cui fondatrice Lella era la sorella di Aldo Fabrizi), dove provare principalmente i piatti tipici del territorio. Indirizzo: via di Ponte Quattro Capi, 16. Telefono: 06 6861601

Se avete bisogno di altri consigli per mangiare fuori a Roma la domenica – e non solo – provate la nostra pagina di ricerca ristoranti: http://www.viadeigourmet.it/ricerca-ristoranti

E voi dove andate a pranzo o a cena la domenica nella Capitale?

Commenti

  1. Mad dice

    Da provare la Penna d’oca in via della penna, a due passi da piazza del Popolo.
    La domenica offre un brunch veloce e di stagione .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *