Dove mangiare a Roma la domenica?

dove mangiare a Roma la domenica

Diciamocelo sinceramente, mangiare fuori la domenica nella Capitale non è impresa semplicissima, soprattutto in centro. Quante volte vi siete trovati a passeggio e vi siete chiesti: “E ora dove andiamo a mangiare?”. Una domanda talvolta difficile alla quale dare risposta, perché anche se di anno in anno c’è sempre maggiore offerta, ancora sono numerosi i locali chiusi nei giorni festivi.

Ecco allora che la redazione di Via dei Gourmet mette in campo le sue competenze per rispondere – con gusto – alla domanda “Dove mangiare a Roma la domenica?”.


16 ristoranti in centro a Roma aperti la domenica a pranzo e/o a cena

  1. Baccano: a due passi da Fontana di Trevi, dove le trappole per turisti sono un grande classico, un bistrot dall’atmosfera cosmopolita che propone ostriche, foie gras, e altre bontà accompagnate da una bella selezione di vini. Indirizzo e recensione di Baccano.
    baccano-roma
  2. Cu_Cina Food Roots: un ristorante moderno, dall’arredamento minimal, situato a due passi dai Fori. Qui si possono provare i piatti di Stella Shi, felice métissage fra tecniche e prodotti dell’Italia e della Cina, utilizzati in maniera originale e non scontata. Indirizzo e recensione di Cu_Cina.
    cu_cina food roots
  3. Emma: una pizza romana – molto sottile e fragrante – di ottima qualità, ben lievitata e condita con materie prime selezionate. Quasi incredibile per chi conosce l’offerta media delle pizzerie della zona (nelle immediate vicinanze di Campo dei Fiori). Indirizzo e recensione di Emma.
    pizzeria-emma-roma
  4. Flavio al Velavevodetto: nel cuore di Testaccio (ma c’è anche una sede a Prati), un nome classico e ricorrente quando si parla di cucina romana. La specialità di Flavio è la cacio e pepe, ma si va sul sicuro anche con il resto del menu. Indirizzo e recensione di Flavio al Velavevodetto.
    flavio-al-velavevodetto-roma
  5. Grappolo d’Oro: praticamente accanto a Campo dei Fiori, un approdo sicuro per gustare una cucina romana ben fatta (con qualche divagazione secondo mercato e stagione) e a prezzi contenuti. Valida anche la selezione di vini. Indirizzo e recensione del Grappolo d’Oro.
    grappolo-d-oro-roma
  6. Glass Hostaria: il locale di Cristina Bowerman e Fabio Spada a Trastevere è un riferimento per i gourmet capitolini (e non solo). Qui troverete una cucina molto creativa ed altrettanto curata, oltre a una cantina di assoluto valore. Indirizzo e recensione di Glass Hostaria.
    Glass Hostaria Roma
  7. Hamasei: per chi ha voglia di un buon ristorante giapponese in centro a Roma, questo ristorante è da molti anni un ottimo punto di riferimento. Materie prime di qualità e preparazioni curate. Indirizzo e recensione di Hamasei.
    Hamasei-Roma
  8. La Punta Expendio de Agave: nella parte più calma e affascinante di Trastevere, un locale allegro e colorato dedicato alla cucina messicana e ai cocktail a base di distillati di agave. Ideale per aperitivo, cena e dopocena. Indirizzo e recensione de La Punta.
    la punta roma
  9. Open Baladin: l’indirizzo per eccellenza per chi ama la birra artigianale a Roma (sono circa 40 le spine disponibili) e per chi desidera gustare un hamburger ben fatto a tutte le ore e tutti i giorni della settimana. Indirizzo e recensione di Open Baladin.
    Open Baladin Roma
  10. Osteria di Birra del Borgo: a due passi dal Vaticano, la birreria del birrificio reatino di Leonardo di Vincenzo è un locale bello e curato dove fermarsi per pranzo, cena o spuntino con la pizza di Gabriele Bonci o con piatti gustosi come le polpette al sugo. Indirizzo e recensione di Osteria BDB.
    Osteria di Birra del Borgo
  11. Per Me: a due passi da via Giulia, il ristorante di Giulio Terrinoni è un ottimo approdo per chi cerca una cucina di pesce gourmet. Un posto da tenere a mente per le occasioni importanti o per quando ci si vuole concedere una serata speciale. Indirizzo e recensione di Per Me.
    ristorante per me
  12. Pianostrada: un bel locale dall’arredamento vintage di grande gusto, dove provare una cucina di mercato e di stagione semplice e gustosa. Parte del menu è dedicata ai burger con salse homemade. Indirizzo e recensione di Pianostrada Laboratorio di Cucina.
    pianostrada laboratorio di cucina
  13. Retrobottega: sin dalla sua apertura uno dei locali più chiacchierati della scena gastronomica romana. Qui una cucina di grande livello è proposta in un contesto informale e curato. La recente ristrutturazione ha ampliato e abbellito gli spazi. Indirizzo e recensione di Retrobottega.
    novità ristorazione romana
  14. Ristorante All’Oro: la creatura di Ramona Anello e Riccardo di Giacinto è un locale ricavato all’interno di un edificio storico che ospita anche le suite dell’Hotel The H’All. Cucina d’autore che rimanda al territorio. Indirizzo e recensione di All’Oro.
    all'oro dehors roma
  15. Santo Trastevere: in un angolo appartato rispetto al chiasso della movida trasteverina, Santo è un ristorante e cocktail bar moderno e accogliente, con un’offerta gastronomica intrigante. Indirizzo e recensione di Santo Trastevere.
    santo trastevere
  16. Zuma: all’ultimo piano di Palazzo Fendi, è la sede capitolina della realtà internazionale fondata da Rainer Becker per promuovere la cultura izakaya in Occidente. Per una pausa più informale, ma sempre chic, c’è anche il cocktail bar con terrazza. Indirizzo e recensione di Zuma.
    Zuma Roma

Se avete bisogno di altri consigli per mangiare fuori a Roma la domenica – e non solo – provate la nostra pagina di ricerca ristoranti: http://www.viadeigourmet.it/ricerca-ristoranti

E voi dove andate a pranzo o a cena la domenica nella Capitale?



Commenti

  1. Mad dice

    Da provare la Penna d’oca in via della penna, a due passi da piazza del Popolo.
    La domenica offre un brunch veloce e di stagione .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *