Tutti i premiati alla prima edizione di Evoluzione, percorsi per l’extravergine di qualità

premiati evoluzione 2017

Si è chiusa con un grande successo la prima edizione di Evoluzione, la manifestazione organizzata da La Pecora Nera Editore e Oleonauta per far incontrare i produttori di olio extravergine d’oliva di qualità di tutta Italia e il mondo della ristorazione.

L’olio extravergine d’oliva, prodotto chiave della Dieta Mediterranea e della cucina del nostro Paese, conquista così un ruolo sempre più importante nella ristorazione e diventa un argomento capace di attirare, incuriosire, destare attenzione.

Se fino a pochi anni fa – e ancora oggi, ma fortunatamente sempre di meno – questo prezioso alimento veniva considerato più come “grasso di cottura” che ingrediente con un suo valore gastronomico, oggi sono sempre più numerosi i locali (tra cui anche le nuove oleoteche ad esso esclusivamente dedicate) che lo selezionano e lo propongono in maniera attenta e consapevole.

Ospitata lunedì 11 dicembre nelle sale dell’Hotel Savoy a Roma, la giornata di Evoluzione ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso e interessato, composto da cuochi, ristoratori, enotecari, bottegai, sommelier, assaggiatori, giornalisti e blogger, che hanno affollato sia i banchi di assaggio dove i produttori proponevano gli oli della campagna olearia appena conclusa, sia le sale dedicate ai seminari di formazione tenuti da alcuni tra i maggiori esperti del settore.

A tracciare le linee guida della giornata – e dell’auspicabile percorso da intraprendere e proseguire anche fuori dalle sale del Savoy – la conferenza di apertura L’evoluzione siamo noi, moderata da Maurizio Pescari, che ha sottolineato l’importanza del confronto e della diversità: tanto quella delle numerose varietà di olive e di oli che può vantare l’Italia, tanto quella delle “teste” cui si deve la realizzazione dei prodotti di eccellenza e la loro valorizzazione, a patto che sappiano ragionare all’unisono.

Gli chef e ristoratori Emilio Banchero (‘l Bunet a Bergolo, Cuneo) e Filippo Artioli (Trattoria di Oscar a Bevagna, Perugia) hanno testimoniato quanto sia fondamentale il ruolo della ristorazione nel far conoscere e apprezzare questo prodotto al pubblico. “L’extravergine è un vero e proprio ingrediente, capace di dare la “quadratura del cerchio” in un piatto completandone l’equilibrio tra dolcezza, sapidità, acidità” ha raccontato Artioli. “Oggi noi cuochi abbiamo l’obbligo di conoscere l’olio extravergine, non possiamo avere le stelle e usare ancora l’olio d’oliva”.

A suggellare il comune percorso di evoluzione che caratterizza da un lato l’innalzamento qualitativo della produzione di extravergine d’oliva e dall’altro la maggiore attenzione e consapevolezza da parte della ristorazione, durante la giornata sono stati consegnati i premi delle guide cittadine de La Pecora Nera per gli indirizzi che prestano particolare cura all’extravergine, grazie alla collaborazione con Simona Cognoli di Oleonauta che ha formato gli ispettori.

Di seguito l’elenco dei ristoranti premiati dalla guida Roma nel Piatto e quello delle botteghe selezionate dalla guida Roma per il Goloso, ma anche i premi speciali di Evoluzione attribuiti alle Oleoteche Italiane, luogo fondamentale della divulgazione e promozione della cultura olearia per addetti ai lavori e consumatore.

Ristoranti premiati – Roma nel Piatto

  • Bistrot 64
  • Da Enzo al 29
  • Da Silvana
  • Essenza
  • Filodolio
  • La Trota
  • Mamma mia
  • Osteria 140
  • Osteria del Borgo
  • Petra Ristorante Gourmet
  • Ristorante degli Angeli
  • Sfumature Gourmet
  • Uvafragola

Botteghe premiate

Oleoteche premiate

  • Casa Caria
  • Comolio
  • E-olio
  • E*travergine
  • Evo – Oleogranoteca
  • Extrav
  • L’Extravergine
  • La Bottega dell’Olio
  • Oil Bar
  • Oleum
  • Oliera
  • Oliocentrica
  • Oliveo
  • Oliving
  • Olivyou
  • Sapord’olio
  • Vini e oli bottega

[Credits fotografici: Lorenzo Poli]

Leggi anche:

Conoscere l’olio extravergine d’oliva: 5 consigli da Luciana Squadrilli e Simona Cognoli

Olio, Lo straordinario mondo dell’olio extravergine di oliva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *