Nuove aperture estive e altre novità a Roma

Fioccano le nuove aperture in quel di Roma, ma anche i rinnovamenti, i temporary restaurants e tante altre novità. Oltre a Mercerie di Igles Corelli, Il Maritozzo Rosso, Berberè, Seu al Plinius e tutte le altre nuove aperture di cui vi abbiamo già parlato nelle settimane scorse, eccone altre che arrivano ad animare l’estate romana.

Acquolina Hostaria

Acquolina Hostaria

Il 16 giugno ha aperto ufficialmente Acquolina Hostaria all’interno di The First Luxury Art Hotel di Roma, dove in precedenza sorgeva All’Oro di Riccardo Di Giacinto. Dopo l’apertura di AcquaRoof – cocktail bar e light restaurant in terrazza – è così arrivata anche la proposta gourmet dello chef Alessandro Narducci. Nel menu si trovano i piatti che hanno fatto la storia di Acquolina come la Ricciola scottadito o Birra e noccioline, ma anche nuove proposte come il Polpo alla Luciana al contrario, lo Spaghettone burro di bufala, e Caviale, limone e gin.

The First Luxury Art Hotel | Via del Vantaggio, 14, 00186 Roma | Tel. 06 3200655

Queen Bee

Queen Bee

A due passi da Largo di Torre Argentina e da Campo de’ Fiori, lungo la stessa strada che ospita la pizzeria Emma, ha inaugurato Queen Bee, un locale piuttosto ampio (circa 500 mq), sviluppato su diverse sale, la cui offerta è incentrata su burger, pizza e lobster. In menu piatti come il Queen Bee Burger (hamburger di Black Angus, cheddar, bacon e salsa) o il Lobster Burger (hamburger di astice e salsa home made). Tutto accompagnato da vini, birre e cocktail. Apertura all day long dalla tarda mattinata fino all’una di notte.

Via del Monte della Farina, 23, 00186 Roma | Tel. 06 6882824 | Sito

Suburra 1930

Suburra 1930

È invece un restyling quello di Suburra 1930, che – con la consulenza di Laurenzi Consulting – ha ridefinito anche l’offerta food and beverage. Il ristorante & cocktail bar nel cuore del Rione Monti vede in cucina Alessandro Miotto, che ha impostato un menu che ad alcuni piatti della tradizione romana affianca crudi e marinati di carne, pesce e verdure, oltre a proposte più esotiche. L’ambiente è ispirato agli anni ’30. Un locale anche per l’aperitivo o il dopocena.

Piazza Suburra 13-15, 00184 Roma | Tel. 06 48905713 | Sito

Il Pagliaccio

Sala Ristorante Il Pagliaccio

Dopo la chiusura primaverile per rinnovamento del locale, durata più a lungo del previsto, da qualche giorno ha riaperto il ristorante dello chef Anthony Genovese, due Stelle Michelin nel cuore di Roma. Il restyling del locale è stato accompagnato da un’evoluzione della cucina: “Le nostre degustazioni cambiano sempre, quasi ogni giorno. Sono variazioni sul tema, improvvisazioni all’interno di un giro armonico, piatti e proposte che seguono il fil rouge del menu in cui si trovano ma lasciano spazio allo chef e alla sua sensibilità – spiega Matteo Zappile – Motivo per cui non troverete un wine pairing fisso, ma anche la sommellerie si adatterà, proponendo percorsi emozionali sempre differenti”.

Via dei Banchi Vecchi, 129/a, 00186 Roma | Tel. 06 68809595 | Sito | Recensione

L’Éphémère

L’Éphémère Lungotevere

“L’effimero” è un temporary restaurant dell’estate 2017 sul Lungotevere che porta la firma de Le Carré Français, il bistrot francese del quartiere Prati. Si tratta sostanzialmente di un bar-à-huître e Champagneria. Oltre alle ostriche però non mancano altre eccellenze e specialità d’Oltralpe come il foie gras, le crêpe e le galette, i formaggi, i Croque Monsieur e Croque Madame, le tapas di Saint Tropez… Trovate L’Éphémère sul Lungotevere Ripa, di fronte all’Isola Tiberina, fino all’inizio di settembre.

Lungotevere Ripa, 3B, 00153 Roma | Tel. 06 64760625

Oltre alle sempre numerose nuove aperture, questa volta dobbiamo anche annunciare con rammarico una chiusura, quella di Primo al Pigneto, che svolgerà l’ultimo servizio il 1 luglio: “Dal 1 luglio Primo saluta i suoi amici. Tutti quelli che lo hanno amato e tutti quelli che, in questi 11 anni, si sono leccati i baffi. Ci rivedremo presto in una nuova forma, in un nuovo spazio, in un nuovo sapore. Da parte nostra un grande grazie a tutti voi, per aver partecipato, con appetito e passione, a questa incredibile avventura”.


Resta aggiornato sul mondo del food&wine. Leggi le ultime notizie enogastronomiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *