Arte, cibo e foraging per la Cena Itinerante DAWE a Faenza

cena itinerante faenza

Cena Itinerante Distretto A Weekend – Dawe 2018

Da venerdì 18 a domenica 20 maggio, l’associazione Distretto A presenta l’edizione 2018 di DAWE – Distretto A Weekend, evento che unisce arte e cibo nel cuore di Faenza. La formula è nata otto anni fa come cena diffusa nel centro storico faentino, abbinata alla visita di alcuni studi d’arte per l’occasione aperti la sera. Ora estesa all’intero fine settimana, si articola in un totale di 54 spazi visitabili fra studi, musei e punti ristorativi e 68 eventi tra mostre, visite guidate, laboratori, concerti, dj set.

Venerdì 18 maggio 46 ristoranti e osterie e 38 fra cantine, barman e birrifici emiliano-romagnoli si distribuiranno in una mappa reticolare che coprirà tutto il centro di Faenza. Il pubblico potrà passare da una tappa all’altra, calice alla mano, costruendo via via il proprio percorso gastronomico. Ci saranno la pizza contemporanea di ‘O Fiore Mio e Pummà, i sapori marittimi dello chef Omar Casali del Marè di Cesenatico, gli accostamenti inattesi del nuovo Benso di Forlì (che vanta la consulenza di Pier Giorgio Parini) e Gianluca Gorini con la sua concezione di “Romagna in fiore” nel piatto. Non mancherà un saggio di una delle esperienze del Postrivoro.

Prima partecipazione al gastro pellegrinaggio faentino per Scamporella, il picnic country-chic che nelle ultime estati ha vivacizzato le colline cesenati. La proposta gastronomica avrà la firma di Alberto Faccani, da quest’anno bistellato Michelin con il ristorante Magnolia di Cesenatico.

Sabato 19 maggio Distretto A – DAWE proporrà un evento incluso nella quarta edizione della Wild Feral Food Week, la settimana celebrativa del cibo selvatico ideata dal Berkeley Open Source Food, progetto che studia e promuove il wild food e che annovera nel board Roberto Flore, head chef del Nordic Food Lab di Copenhagen fondato da René Redzepi.

DAWE 2018 per l’occasione organizza, lungo il fiume Lamone a Faenza, una passeggiata-lezione di foraging tenuta da Valeria Mosca, pioniera in Italia nella raccolta conservazione e uso in cucina del cibo selvatico. La gita di un paio d’ore si concluderà con un aperitivo e assaggi a base di vegetali selvatici.

Domenica 20 maggio sarà l’occasione per rivedere i luoghi espressione della creatività del quartiere con la luce del mattino. Dopo la confortante colazione collettiva si potrà girellare fra laboratori, visite guidate e passeggiate urbane.

IL PROGRAMMA RESTA INVARIATO IN CASO DI MALTEMPO

Info line 392 0319674 dal lunedì al sabato dalle 14.00 alle 18.00

Per la passeggiata-lezione di foraging è necessario prenotare qui https://pptng.it/foraging, oppure chiamare il 3453397052, o inviare una email a lorenzo@popeating.it

www.distrettoa.it

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE ENOGASTRONOMICHE

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *