A Roma va in scena l’evento dedicato ai vini rosati: Bererosa 2017

bererosa 2017

Palazzo Brancaccio, con il suo magnifico giardino, sarà la magica cornice di Bererosa 2017, l’evento estivo organizzato dalla rivista Cucina & Vini e dedicato ai vini rosati. Sarà una vera e propria festa che vedrà protagoniste, accanto alle produzioni vinicole rosé nazionali, anche tante specialità di street food, dal maritozzo romano ai fritti della tradizione ascolana.

In degustazione circa 200 etichette fra vini fermi e spumanti, prodotti da alcune delle migliori cantine della penisola. Ecco l’elenco provvisorio, regione per regione:

  • ALTO ADIGE: Muri Gries
  • TRENTINO: Istituto Trento Doc (Abate Nero, Altemasi, Balter, Cantina Toblino, Cantine Ferrari, Cantine Monfort, Cesarini Sforza Spumanti, Endrizzi, Letrari, Maso Martis, Maso Nero, Moser, Revì, Rotari, Viticoltori in Avio), Redondel
  • PIEMONTE: Batasiolo; La Biòca; La Scolca
  • LOMBARDIA: Guido Berlucchi; Calatroni; Castello di Gussago; Cola Battista; Ferghettina; Fratelli Berlucchi; Guerci; Le Marchesine; Manuelina; Uberti
  • VENETO: Andreola; Astoria; Bortolomiol; Cavalchina; Le Manzane; Masottina; Pozzobon; Ruggeri; Tenuta Baron; Zenato
  • EMILIA ROMAGNA: Colombarola
  • TOSCANA: Il Borro; Poggio Bonelli; Tenuta Casteani
  • MARCHE: Luigi Giusti; Montecappone
  • ABRUZZO: Cataldi Madonna; Farnese Vini; I Fauri; Marramiero; Zaccagnini
  • UMBRIA: Castello delle Regine; Feudi Spada; Le Cimate
  • LAZIO: La Luna del Casale; Marco Carpineti; Muscari Tomajolo; Vigne del Patrimonio
  • CAMPANIA: Crateca; Marisa Cuomo; San Salvatore
  • PUGLIA: Biocantine Giannattasio; Cantine San Marzano; Conte Spagnoletti Zeuli; D’Alfonso del Sordo; D’Araprì; Duca Carlo Guarini; Garofano; Giai Vini; Le Vigne di Sammarco; Mazzone; Rivera; Spelonga; Tenuta Zicari; Torrevento; Varvaglione; Vetrére
  • CALABRIA: Librandi

I protagonisti dell’area street food a Bererosa 2017:

  • Meglio Fresco Pescheria: Arturo & Mary, coppia nella vita e nel lavoro, saranno presenti con le loro selezioni di crudi, tra cui le ostriche, e una vasta scelta di creazione cotte;
  • Il Maritozzo Rosso: nuovo format che reinventa il maritozzo, tipico lievitato romano. Da sempre conosciuti nel classico abbinamento con la panna, i maritozzi de Il Maritozzo Rosso sono invece arricchiti da farciture originali sia salate che dolci;
  • La Bottega dell’Oliva Ascolana: sempre presente con cartocci di fritti ascolani, tra cui le olive fatte a mano nel loro laboratorio di Ascoli. Ci saranno anche i cremini e i piconi, dei ravioli di pasta croccante che racchiudono una morbida farcitura al formaggio.
  • Le Strade della Qualità: il giovane Mirko Giannella, dopo anni di esperienza nel mondo della distribuzione, ha creato Le Strade della Qualità, società specializzata nella distribuzione di prodotti di alta gastronomia. Sarà presente con una selezione di salumi e formaggi.

L’evento si muove in sintonia con le tendenze nazionali. Nel nostro paese, infatti, i rosati fanno registrare un +1,3% in volume e un +3% in valore con 51,2 mln di euro ad aprile 2017 (dati Iri). Numeri che per la sola tipologia spumante salgono addirittura a +10,3% in volume e a +7,4% in valore (11,5 milioni di euro).

Rafforzare l’immagine e la conoscenza dei rosati italiani – spiega Francesco D’Agostino, direttore di Cucina & Vini – è l’obiettivo di Bererosa, che in ogni edizione pone al centro il forte appeal di questa tipologia e la conseguente necessità di lavorare sulla loro promozione per coglierne in pieno le potenzialità che dentro i nostri confini sono ancora poco sfruttate e che invece all’estero trovano maggiori sbocchi.

locandina bererosa 2017

Bererosa 2017 in breve:

Giovedì 6 luglio
Dalle 17 alle 23 a Palazzo Brancaccio
Viale del Monte Oppio, 7
Biglietto: € 15 (calice da degustazione e sacca porta bicchiere inclusi)
Ingresso ridotto € 10 per sommelier regolarmente tesserati (Ais, Ars, Fis, Fisar, Onav ) previa esibizione tessera d’iscrizione in biglietteria.


Scopri tutti gli eventi food & wine.
Leggi le ultime notizie enogastronomiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *