MaMa-Ya Ramen, Roma

MaMa-Ya Ramen
Indirizzo:via Ostiense, 166a - 00154 Roma
Telefono:393 8123386
Sito internet:mamayaramen.it
Giorno chiusura:domenica a pranzo e martedì
Fascia di prezzo:30-45 euro
Tipo di locale:ristorante giapponese
Carte di credito:tutte
Andateci per:tutti i ramen

Quella dei ramen – piatto tipico giapponese sbarcato da qualche anno in Italia – sembra essere la più forte tendenza gastronomica a Roma del 2016-2017. Le aperture di ramen bar nella capitale si sono susseguite senza sosta, riscuotendo un inaspettato successo. Noi a poco a poco li stiamo provando tutti per scoprire meglio questa specialità e per decretare il nostro preferito. Qualche settimana fa è stata la volta di MaMa-Ya Ramen.

Il locale situato su via Ostiense ha l’aspetto che ci si attende da questo tipo di ristorante: spazi ridottissimi, semplicità nell’ambiente (anche se non manca la cura dei dettagli, come si può notare dalle belle porcellane), qualche tavolino e qualche posto al banco. A guidarlo Margherita Savarese (alle spalle alcuni anni in Giappone e l’esperienza da Sushiko) e Mariana Catellani (personal chef nata in Argentina), con la consulenza di Kotaro Noda, chef del ristorante stellato Bistrot 64.

La cucina di MaMa-Ya Ramen si basa sulla scelta di ingredienti genuini e di qualità, evitando l’utilizzo di glutammato. Ne derivano piatti – ramen in primis – gustosi ma non pesanti, perfetti per riscaldare le giornate d’inverno.

MaMa Ya Gyu Tail Ramen

MaMa Ya Gyukotsu Ramen

Noi abbiamo assaggiato tre ottime versioni di ramen (in ogni caso davvero eccellenti i brodi): Gyu Tail Ramen, brodo di coda di manzo con spaghetti freschi, rollè di coda sedano rapa e salsa verde; Mamaya Ramen, brodo di pollo con spaghetti freschi, mezzo uovo, cipollotto, alga nori e brasato di pollo al salsa di soia; Gyukotsu Ramen, brodo di manzo con spaghetti freschi, mezzo uovo, cipollotto, alga nori, maiale stufato e zenzero agrodolce. Non abbiamo assaggiato i ramen vegetariani, ma recupereremo al più presto.

Buoni ma meno entusiasmanti i Gyoza: ravioli ripieni di verdure di stagione o di carne e cotti alla piastra. In chiusura un buon dessert dallo stile (fortunatamente!) poco orientale. Ad accompagnare i piatti troverete una selezione di birre nipponiche, alcuni sake, tè caldi e freddi.

gyoza mamaya ramen

MaMa Ya Ramen dessert

Il locale è ideale anche per una pausa pranzo veloce: non abbiate timore di incappare in un’esperienza gastronomica estenuante, il tipo di cucina contribuisce a un servizio snello e solerte, oltre che cordiale.

Valutazione: tre_cuori


Leggi le altre recensioni di ristoranti etnici a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *