Le ricette per un menu di Natale a prova di gourmet

menu di Natale

Se ancora siete indecisi sul vostro menu di Natale, è arrivato il momento di trovare la giusta ispirazione. Le feste sono sempre l’occasione ideale per proporre ricette classiche, magari osservando anche le tradizioni di altre regioni d’Italia, non solo della nostra. Grazie a Piattoforte abbiamo raccolto una serie di preziose e irresistibili ricette – dall’antipasto al dolce – per un menu a prova di gourmet. Scopriamole insieme!

Menu di Natale: 5 ricette tradizionali a prova di gourmet

Cominciamo con i crostini di piccione. Un antipasto rustico e casereccio, tipico dell’Umbria, che conquisterà anche gli ospiti gourmet.

Ricetta Crostini di piccione

Ricetta Crostini di piccione

Menu di Natale: Crostini di piccione

Ingredienti:

  • 2 piccioni
  • 2 fettine sottili di lardo salato o di pancetta
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 mestolo di brodo
  • 1 piccola cipolla
  • 1 costa di sedano verde
  • 1 carota piccola
  • 6 foglie di salvia
  • 2 foglie di alloro
  • 10 bacche di ginepro
  • sale
  • pepe
  • fettine sottili di pane casereccio non salato
  • 1 spicchio d’aglio

Preparazione:

Fiammeggio i piccioni, poi elimino collo e zampe e tolgo le interiora (conservo i fegatini in frigorifero dopo averli lavati e asciugati). Li divido in quarti e li lavo, poi li asciugo bene. Dopo averli mondati, trito finemente cipolla, sedano e carota. Trito finemente anche il lardo.

Scaldo l’olio in un tegame a fondo pesante e ci metto i quarti di piccione, con la pelle in sotto, e le bacche di ginepro schiacciate. Regolo la fiamma a metà e li faccio ben rosolare dalle due parti (10 minuti circa). Quando hanno preso un bel colore, distribuisco lardo e verdure nel fondo del tegame e unisco le foglie di salvia e quelle di alloro. Faccio appassire il battuto a fuoco medio controllando che la cipolla si cuocia bene senza bruciacchiarsi. Continua a leggere su Piattoforte…

Un’alternativa ai crostini di piccione può essere la galantina di pollo fatta in casa, un antipasto che ha pure il vantaggio di conservarsi bene per alcuni giorni.

Ricetta Galantina di pollo

Ricetta Galantina di pollo

Menu di Natale: Galantina di pollo

Ingredienti:

  • 1 grosso pollo di buona qualità (circa 2,5 kg)
  • 350 g di polpa di maiale con la sua parte di grasso
  • 350 g di polpa di vitello
  • 150 g di lingua salmistrata in un’unica fetta
  • 100 g di lardo salato in un unico pezzo
  • 150 g di prosciutto crudo in un’unica fetta
  • 1 tartufo nero
  • 50 g di pistacchi
  • ½ bicchiere di Marsala secco
  • noce moscata
  • sale
  • pepe bianco

Per il brodo

  • la carcassa del pollo
  • 1 zampetto di vitello
  • 1 osso di ginocchio
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano verde
  • 1 carota
  • 2-3 chiodi di garofano

Per chiarificare la gelatina

  • 150 g di polpa magra di manzo, frullata finisssima
  • 2 albumi
  • 2-3 cucchiai di Marsala secco

Preparazione:

Dopo averlo fiammeggiato, svuoto il pollo, taglio via il collo a due dita dalla base, elimino completamente le ali e le zampe incidendo le articolazioni. Poi lo lavo a lungo sotto l’acqua corrente e lo asciugo. Con un coltello sottile e ben affilato faccio un lungo taglio sul dorso e lo disosso (chiedetelo al macellaio). Sempre aiutandomi con il coltello, rimuovo i due petti e tutta la polpa (tengo separati petti e polpa). A operazione ultimata, metto la pelle del pollo in una terrina e la bagno con il Marsala. Copro la terrina e la passo in frigorifero. Continua a leggere su Piattoforte…

Come primo vi suggeriamo un super classico dell’Emilia, apprezzato però in tutta Italia, i tortellini in brodo, un grande piatto delle feste che farà felici grandi e piccini.

Ricetta Tortellini

ricetta tortellini natale

Menu di Natale: Tortellini

Ingredienti:

Per la pasta

  • 500 g di farina 00
  • 6 uova

Per il ripieno

  • 250 g di polpa di maiale (lombo o spalla) con la sua piccola parte di grasso
  • 150 g di prosciutto crudo di Parma affettato
  • 200 g di mortadella affettata
  • 100 g di Parmigiano grattugiato
  • un uovo
  • olio extravergine d’oliva
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Taglio la polpa di maiale a fette di un cm e le faccio rosolare, a fuoco vivo, in una padella con un filo d’olio, pochi minuti per parte. Quando la carne ha preso un bel colore deciso, la insaporisco con sale (poco) e pepe e la ritiro dal fuoco. Taglio grossolanamente il prosciutto e la mortadella. Quando la carne è fredda, la taglio a pezzetti e la raccolgo nel bicchiere del mixer con i salumi. Frullo a velocità media per ottenere un composto non troppo fine. Continua a leggere su Piattoforte…

Ci spostiamo al sud per un’idea di pietanza a base di pesce, gustosa, ma non pesante. Si tratta degli involtini di pesce spada al pomodoro.

Ricetta Involtini di pesce spada al pomodoro

Involtini di pesce spada al pomodoro

Menu di Natale: Involtini di pesce spada al pomodoro

Ingredienti:

  • 600 g di pesce spada tagliato a fette di poco più di 1/2 cm

Per il ripieno

  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • un cucchiaio di capperi sotto sale
  • 60 g di olive verdi snocciolate
  • 80 g di formaggio primo sale
  • 80 g di caciocavallo grattugiato
  • 1 cipolla piccola
  • un’arancia biologica
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe

Per la salsa

  • 300 g di pomodori ben maturi
  • 2-3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla piccola
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 2 dita di vino bianco
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Per prima cosa preparo il ripieno. Dopo averla spellata, trito finissima la cipolla e la faccio appassire dolcemente in una padella con l’olio. Mentre la cipolla soffrigge, unisco i capperi dissalati, le olive tritate e la scorza di arancia grattugiata. Quando la cipolla comincia a prendere colore, ritiro la padella dal fuoco, verso il contenuto in una terrina e lascio raffreddare. Continua a leggere su Piattoforte…

Se invece preferite un secondo di carne, avrà sicuramente successo la classica anatra all’arancia, magari accompagnata da patate arrosto. Ecco la ricetta.

Ricetta Faraona all’arancia

Faraona all’arancia

Menu di Natale: Faraona all’arancia

Ingredienti:

  • 1 faraona di circa 1,2 kg
  • 50 g di gherigli di noce
  • 60 g di robiola fresca oppure  60 g di mascarpone
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 30 g di burro
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
  • rosmarino
  • sale
  • pepe

Per la salsa

  • un’arancia
  • 2 cucchiai di liquore all’arancia (Cointreau o Grand Marnier)
  • 1 noce di burro

Per decorare

  • un’arancia

Preparazione:

Fiammeggio la faraona (se necessario la svuoto), poi ripulisco bene la pelle, spunto le ali e la lavo sotto l’acqua corrente. La lascio sgocciolare e la asciugo perfettamente anche all’interno. Trito grossolanamente i gherigli di noce con le foglioline di un rametto di rosmarino. Raccolgo il trito in una ciotolina e lo amalgamo con la robiola. Continua a leggere su Piattoforte…

Per chiudere in bellezza, non può mancare un ottimo panettone artigianale, ma per quello non c’è bisogno di mettersi ai fornelli, basta sceglierne uno di qualità. In questo articolo trovate qualche idea gustosa.

Ora che il menu di Natale è definito, non vi resta che preparare la lista della spesa e mettervi al lavoro! Buone Feste e buon appetito 🙂

Scopri gli altri contenuti di Piattoforte

e la sezione tecniche e ricette

Leggi anche Calendari dell’avvento per inguaribili foodie

e Libri di cucina da mettere sotto l’albero



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *