Lenticchie come un risotto

lenticchie come un risotto

Reinventarci… e chissà che non accada qualcosa di buono

Ci siamo,
mascherine pronte, nere, tricolori e di varie forme. Belle e meno belle, strette o giuste, ma tutte con una funzione in comune: proteggerci.

Ora che il sorriso è coperto, sono solo gli occhi a comunicare, più di sempre.

Allora, vorrà dire che sorrideremo con gli occhi per un po’… perché tanto anche nel momento più difficile, un sorriso non bisogna mai scordarlo. Infatti, mentre scrivo, sorrido.

Lo faccio pensando a una generazione di orecchie a sventola da elastico restio all’adattarsi al viso.

Figli di una quarantena inaspettata, improvvisa; un caos calmo, silente dal divano di casa mentre fuori è una lotta continua per uscirne prima possibile. E rieccoci qui, a riprenderci le nostre vite dove è tutto da rifare e dove tutto può accadere.

Dove delle lenticchie rosse possono somigliare a un risotto!

Posso apportare proteine al posto di amidi.

Posso gestirle, posso stupire, posso divertirmi… posso cambiare punto di vista!

Posso semplicemente risolvere una serata, una cena, o far felice qualcuno che amo.

Certo!

Ecco la ricetta 

LENTICCHIE ROSSE MELA E LIMONE (ovvero lenticchie come un risotto)

  • 200 gr di lenticchie rosse decorticate 
  • 1 mela rossa
  • 50 gr olio d’oliva
  • 1 limone
  • 1 rametto di rosmarino
  • pepe nero
  • sale
  • poco pane raffermo.

In un tegame uniamo l’olio di oliva con 30 gr di acqua.

Aggiungiamo il rametto di rosmarino e 10 gr di buccia di limone lasciata intera.

Facciamo ridurre l’acqua a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto.

In questo modo portiamo l’olio a temperatura costante e, contemporaneamente, estraiamo profumo ed essenza sia dal rosmarino che dal limone. Tutto questo sarà la base su cui costruire il nostro risotto di lenticchie.

Sbucciamo la mela e tagliamola a cubi da 1 cm, mentre con la buccia facciamo un brodo, lasciandola bollire dolcemente in 1 lt di acqua, che sarà utile come aroma ma servirà anche da legante grazie alla pectina.

Mettiamo le lenticchie in un tegame senza grassi e le tostiamo appena, successivamente aromatizziamo con l’olio estratto con il limone ed il rosmarino.

Aggiungiamo sale e pepe e bagniamo con l’elisir di mela quanto basta per ricoprirne il volume.

Lasciamo assorbire e ripetiamo l’operazione. Uniamo la metà della mela tagliata a cubetti.

Mescoliamo e aggiungiamo altro brodo a coprire.

Lasciamo assorbire e portiamo a cottura, unendo altro brodo se necessita.

Appena cotte lasciamo riposare 1 minuto fuori fuoco.

Mantechiamo come un risotto, aggiungendo poco brodo se necessario e olio extra vergine a filo.

Impiattiamo con la restante mela lasciata cruda e fresca.

Tostiamo del pane raffermo in forno e grattugiamoci sopra del limone a profumare,

Sarà una nota croccante… sfiziosa. 

Provate, è fenomenale!

Mangiatela in 2, sorridete.

Un buon bicchiere di vino, magari un bianco fruttato fresco.

Raccontatevi cose belle.

Il tempo resta lì… il tempo è tutto vostro.

E i pensieri brutti sono già lontani. 

Davide


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *