Tre indirizzi per mangiare (e bere) italiano a Londra

Ristoranti italiani a Londra

Solitamente non amiamo mangiare cibo italiano all’estero – anzi viaggiamo spesso proprio per provare cucine differenti dalla nostra – e tanto meno consigliare di farlo. Se però doveste essere a Londra, magari da expat o comunque per un lungo periodo, con un’improvvisa nostalgia di sapori di casa, o voleste far assaggiare a qualche amico qualche buona proposta di cucina regionale – dalla Puglia all’Emilia Romagna – ecco tre indirizzi che abbiamo provato di recente e che ci hanno convinti nella capitale del Regno Unito.

Ristoranti italiani a Londra: 3 indirizzi da provare

Pulia

Nei pressi del Borough Market – la mecca dello street food londinese, che vale sempre la pena di visitare – questo bel locale propone autentico cibo pugliese in un ambiente molto accogliente, gestito da una società italo-inglese che dopo Milano e Londra sta aprendo un locale anche a New York.

Qui tutto rimanda alla regione del Sud Italia, dai muri rivestiti in pietra leccese ai lampadari a forma di trullo. Ma è soprattutto la qualità della proposta gastronomica – a base principalmente di materie prime che arrivano da alcuni fornitori pugliesi di fiducia e in un prossimo futuro direttamente dall’azienda agricola di proprietà – che ci è piaciuta parecchio.

Burrate freschissime servite in tanti modi (dal classico accompagnamento con pomodorini e olive a quella golosa con fichi e riduzione di mosto cotto), salumi e formaggi pugliesi, rustici leccesi con farce deliziose (dalla classica con pomodoro e formaggio a quelle con carne o con verdure), orecchiette con cime di rapa, strozzapreti con sugo di braciole, macco di fave e cicoria e, per chiudere, gli immancabili pasticciotti leccesi.

Da bere la scelta è limitata alle etichette “della casa” – tra cui un piacevole Bombino bianco – ma in compenso potrete assaggiare un vero caffè leccese (Pulia espresso), servito freddo con latte di mandorle. Il conto medio per un pasto completo senza vini è sulle 30 sterline a testa.

36a & 36b Stoney Street,
London SE1 9LB
+44 (0) 207 407 8766
www.pulia.com/london

The Italian Job

A Chiswick, un grazioso quartiere residenziale di Londra ben collegato con la metropolitana, ha aperto da circa due anni la prima sede di The Italian Job: il primo pub londinese che propone esclusivamente birre artigianali italiane, che è un po’ come andare a vendere il ghiaccio agli Eschimesi. Ma tant’è, la bravura dei nostri mastri birrai (tra cui Giovanni Campari del Birrificio del Ducato, tra i soci dell’impresa insieme anche al romano Marco Pucciotti, che nella Capitale italiana ha diverse insegne all’attivo) è sempre più riconosciuta all’estero e la formula funziona alla grande, tanto che dopo la postazione al Mercato Metropolitano (leggi dopo) è adesso in arrivo anche la terza apertura londinese.

Birre italiane alla spina, dicevamo (10 più due a pompa, a rotazione) più quelle in bottiglia affiancate da vini e liquori, e un menu che unisce la tradizionale offerta da pub a qualche assaggio tipicamente italiano. Troverete dunque con hamburger di ottima qualità come The Italian Job (burger di manzo da 200 g con Gorgonzola, speck croccante e rucola servito nel pane ciabatta) o l’Hop & Pork (burger di manzo da 200 g servito nel panino con bacon, Cheddar, cipolla rossa e riduzione di IPA a parte speck croccante e rucola servito nel pane ciabatta), ma pure mozzarella di bufala, taglieri di salumi di Parma (serviti anche con la torta fritta), olive all’ascolana, pane burro e alici e reginelle (pizzette fritte tipo montanara).

13 Devonshire Rd, Chiswick
London W4 2eu
Tel: +44 (0) 20 8994 2852
www.theitalianjob.co.uk

Mercato Metropolitano UK

Il “format” del Mercato Metropolitano aperto a Torino (attualmente in cerca di nuova sede) e Milano (in versione pop up per Expo2015) è sbarcato anche a Londra, negli ampi spazi di un ex cartiera non lontana da Elephant&Castle. Qui trovano posto un fornito negozio di specialità italiane (più che altro prodotti di fascia media che a Londra hanno comunque il fascino dell’esotico e per molti connazionali possono garantire la sopravvivenza, se pur a caro prezzo) e tanti banchi che offrono street food di ogni genere, non per forza italiano (ci sono anche asado argentino e tapas).

La proposta tricolore la fa comunque da padrona, con diverse cose interessanti: ci sono per esempio le birre di The Italian Job, la pizza napoletana di Fresco (non la migliore in città ma accettabile), cicheti veneziani da accompagnare allo spritz, salsicce di varia foggia, i gelati di Badiani, focacce ripiene e perfino la focaccia al formaggio della Manuelina, l’indirizzo storico di Recco.

Il tutto da prendere take away o mangiare sul posto, seduti ai tavoli nello spazio centrale. Anche se ormai non è più stagione per mangiare all’aperto approfittando anche dell’offerta dei vari food truck, vale comunque la pena venire a fare un giro e assaggiare qualcosa.

42 Newington Causeway,
London SE1 6DR
www.mercatometropolitano.co.uk


Se vi è piaciuto l’articolo sui ristoranti italiani a Londra, leggete anche: “Ristoranti Londra: 5 consigli per mangiare bene, anzi molto bene, nella capitale britannica“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *