I Masanielli – Caserta

i masanielli caserta pizza margherita
Indirizzo:viale Lincoln, 27 – 81100 Caserta
Telefono:0823 1540786
Sito internet:pagina FB
Giorno chiusura:lunedì
Fascia di prezzo:pizze da 4,50 a 9 euro
Tipo di locale:pizzeria
Carte di credito:Visa, Mastercard e Bancomat
Andateci per:le buonissime pizze dal cornicione pronunciato ma leggerissimo, con condimenti tradizionali o fantasiosi, spesso ispirati al territorio

I Masanielli a Caserta, la pizzeria dove gustare le creazioni di Francesco Martucci

pizza slow i masanielli

Sono oltre vent’anni che Francesco Martucci sta dietro al banco a impastare pizze, ma solo da pochi anni è passato dal piccolo locale dedicato all’asporto a questa pizzeria di medie dimensioni, semplice come vuole la tradizione popolare ma non sciatta (cui si è poi affiancata anche quella omonima affidata al fratello Sasà) e che prossimamente cederà il passo a una nuova sede decisamente più grande e attrezzata. Il successo de I Masanielli, infatti, è arrivato da poco ma è notevole e nonostante i coperti non siano proprio pochissimi si fatica a trovare posto.

margherita pizzeria i masanielli

Francesco Martucci è da molti indicato come uno dei migliori interpreti della pizza casertana che sembra aver trovato la sua via negli impasti super-idratati e leggeri e nella caratteristica del cornicione molto pronunciato, quasi esagerato. Potrebbe sembrare uno spreco, levando spazio al condimento, ma non è il caso delle pizze di Francesco: se i topping sono buonissimi, infatti, lo è altrettanto l’impasto e il cornicione si lascia mangiare con grande piacere.

pizza slow

Lui – grande, grosso e tatuato, ma in realtà persona pacata e con i piedi per terra – non si è montato la testa e continua a studiare migliorie e a cercare prodotti di qualità (spesso Presidi Slow Food e possibilmente del territorio limitrofo, non per una fissa sul Km0 ma per fare rete e per valorizzare quello che di buono c’è in zona) e nuove idee per le sue pizze. Così, accanto a grandi classici come la Margherita o la Marinara – non stupitevi se costa di più la seconda (5 euro) della prima (4,50) visto che tra gli ingredienti ci sono l’aglio rosso di Nubia, l’origano dei Monti Lattari e l’extravergine Koiné, uno degli oli tra cui Francesco sceglie per ogni pizza in base agli ingredienti – ci sono proposte stagionali e fantasiose tra cui è difficile scegliere.

i masanielli caserta

Oltre alla Margherita noi abbiamo assaggiato la Slow, omaggio al territorio con cipolla ramata di Montoro, fior di latte, pancetta di maiale nero casertano, Conciato Romano e olio extravergine Zahir di San Comaio.

Non potevamo poi non provare la 4 Parmigiani, ispirata e dedicata a Massimo Bottura e al suo famoso piatto che celebra il grande formaggio emiliano. Nella pizza di Francesco il pregiato Parmigiano Reggiano Dop del Caseificio Malandrone 1477 è declinato in 4 stagionature e consistenze diverse: il 20 mesi è alla base di una fonduta che copre la base della pizza, fuori dal forno il 26 mesi viene grattugiato mentre il 30 mesi va in scaglie e uno “stravecchio” di ben 120 mesi è utilizzato per una saporita spuma.

Valutazione: quattro_cuori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *