Chinappi – Roma

Chinappi Roma
Indirizzo:Via Augusto Valenziani, 19 - Roma
Telefono:06 4819005
Sito internet:www.chinappi.it
Giorno chiusura:nessuno
Fascia di prezzo:55-75 euro
Tipo di locale:ristorante
Carte di credito:Visa, Mastercard, AmericanExpress e Bancomat
Andateci per:il polpo e le bollicine

Uno dei più affidabili ristoranti di pesce a Roma. Si tratta della sede capitolina dell’omonimo ristorante di Formia. Il pescato – freschissimo – proviene dal Golfo di Gaeta, le preparazioni rispettano l’ottima materia prima.

Ristorante Chinappi Roma

La sala di Chinappi Roma

 

Leggi le recensioni di Chinappi Roma:

  • Stefano Chinappi è un nome molto noto nella ristorazione della regione. Da sempre, infatti, il suo locale di Formia è un punto di riferimento per tutti gli appassionati di cucina di mare. Alcuni anni fa ha raddoppiato, aprendo questo locale a un passo da Porta Pia.

    Anche qui la materia prima è protagonista: il pescato arriva dal mercato ittico di Formia e in tavola si rispettano i ritmi dettati dalla stagionalità della pesca. A questo punto non vi resterà che decidere se optare per un menu classico – dove troverete ad esempio il carpaccio di triglia e il baccalà su scarola – o se sperimentare le belle creazioni dello chef Federico Delmonte, marchigiano che qui unisce la sua esperienza adriatica a quella tirrenica di Stefano Chinappi.

    La sua è una cucina tutta giocata sull’aromaticità dei piatti e sulla creatività degli abbinamenti. Qualche esempio? Capesante, cocco e lime; gamberi gobbetti, menta, limone essiccato e gin; triglia, genziana e caviale. Molto gradevoli anche i dessert. Carta dei vini ampia, con una particolare predilezione per le bollicine, e servizio cordiale e disponibile.

    • Valutazione: tre_picche_m

  • Stefano Chinappi ha qualcosa in più di un patron che vi consiglia il miglior pesce del giorno. Non solo perché è esperto anche di vino, non solo perché è nella ristorazione più o meno da quando è nato. È un appassionato vero e il suo ristorante, che piaccia o no, è sua immagine e somiglianza.

    Della lista dei vini, personalissima ed eccezionale sul versante bollicine, sa vita morte e miracoli. Con il pesce ci parla e per quanto è fresco c’è il rischio che risponda. Non vi piace la cottura della pasta al dente? Se lasciate fare a lui sarà “al chiodo”, la versione al dente qui è considerata una cottura lunga, la massima consentita.

    Dai crudi al dessert, tutto è di notevole fattura, ma il polpo – mi sbilancio – è forse il più buono d’Italia, bollito e poi grigliato, condito come si usa dove si baciano Lazio e Campania, ovvero da dove arriva Stefano. Voi partite un po’ da dove volete, perché questo polpo lo dovete assaggiare, o non siete veri lettori di Via dei Gourmet.

    Niente paura anche per chi non ama la cucina di mare: la mozzarella di Mondragone e i ravioli con genovese di manzo fanno al caso vostro.

    • Valutazione:tre_picche

  • Recensione di Paolo Zaccaria del 19/11/2012:

    Qualche giorno fa abbiamo colto l’occasione della Rome Restaurant Week per tornare a fare visita a Chinappi Roma.

    L’accoglienza e la passione ci sono sembrate immutate, con in più la capacità di districarsi in una sala davvero piena di partecipanti alla Rome Restaurant Week e di proporre un menu degustazione, con la possibilità di scegliere tra due antipasti e due secondi, gradevole e accattivante. Noi abbiamo provato le alici arrosto in insalata con arance, finocchi, olive e sedano, la calamarata con sugo di gallinella e la ricciola su purè di patate e foglie di scarola. Stefano ha poi deciso di offrire un dolce (delizia al limone).

    Come al solito, scelta dei vini particolarmente interessante, compresa quella al bicchiere. Una serata piacevole e che ci ha confermato la qualità e la professionalità di questo indirizzo.

    • Valutazione:tre_picche

  • Recensione di Leonardo Rafat del 15/05/2011:

    Vicino a Piazza Fiume si nasconde Chinappi, sede romana dell’omonimo ristorante di Formia. Il pesce è sempre lo stesso, spesso proveniente dal Golfo di Gaeta, la gentilezza di Stefano e della moglie anche.

    Ottimo il crudo di gamberi e gobbetti, così come le pannocchie al vapore (una vera squisitezza, assolutamente da provare); se però si vuole cominciare senza pesce, imperdibile la mozzarella di bufala.

    Quando uno si aspetta il primo, si viene sorpresi invece dalle pietanze. Eh sì, perché qui la pasta si serve prima del dolce; così proseguiamo con una sogliola alla Chinappi o con la classica tiella di polpo. Tra i primi, non si possono non citare gli spaghetti con le vongole o con le telline, i tagliolini ai gamberi e la più corposa calamarata di Gragnano con ragù di sparnocchie. Molti i dolci che vengono proposti, dai sorbetti alle sbriciolate, ma una menzione d’onore la merita il dolce per eccellenza di Chinappi: il raviolo d’ananas ripieno di sorbetto di limone al profumo di menta.

    La carta dei vini, già buona, diventa ottima sulle bollicine, sia francesi sia italiane, vera passione di Stefano; facendovi consigliare da lui non rimarrete delusi.

    • Valutazione:tre_picche

  • Stefano and Elena Chinappi’s restaurant is a reliable address for a tasty seafood cuisine, based on fresh quality ingredients. The cellar of Chinappi Roma offers a remarkable selection of sparkling wines, something Stefano has a passion for. Excellent the octopus, boiled and then grilled.

 

Se le recensioni di Chinappi Roma sono state utili,
scopri anche la pagina di ricerca ristoranti.

Resta aggiornato sul mondo del food&wine. Leggi le ultime notizie enogastronomiche.

Commenti

  1. tony valengher dice

    si mangia bene ad un prezzo non proprio economico, il ristoratore è affabile, l’ambiente un pò triste, tipo sala di albergo con famiglie con nonna e bambini.
    comunque da provare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *