Paella: i segreti sul piatto spagnolo più conosciuto nel mondo

paella

La paella è senza dubbio il piatto spagnolo più conosciuto al mondo. Forse non il più tradizionale o tipico, ma sicuramente quello che è stato più esportate all’estero. Si tratta di un piatto di recupero, la tipica preparazione da “cucina degli avanzi”. Il suo nome deriva dalla padella bassa e larga, in ferro, in cui questo piatto viene cucinato e servito. Esiste anche una versione di paella algherese, frutto delle origini catalane della cittadina sarda. Continua la lettura su Piattoforte…

Ricette Paella

Paella di calamari

INGREDIENTI
800 g circa di calamari di piccola taglia (80-100 g ognuno)
300 g di riso Patna
2 pomodori di media grandezza maturi ma sodi
una cipolla chiara media
4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
½ bicchiere abbondante di vino bianco
un litro circa di brodo di pesce (facoltativo)
2 bustine di zafferano
un grosso spicchio d’aglio
un peperoncino
una foglia di alloro
sale
Per completare:
una manciata di olive nere snocciolate

PREPARAZIONE DELLA RICETTA
Con le forbici apro la sacca dei calamaretti e stacco i tentacoli eliminando contemporaneamente le interiora. Poi spello le sacche e le taglio in quattro: elimino il becco al centro dei tentacoli e gli occhi. Lavo tutto quanto, lascio ben sgocciolare e li allargo su uno strato di carta da cucina. Trito la cipolla e, separatamente anche lo spicchio d’aglio. Metto a scaldare il brodo (o l’acqua). Lavo i pomodori, e li taglio a dadini eliminando i semi.

Scaldo l’olio in un tegame ampio a bordo basso e faccio appassire dolcemente la cipolla senza farle prendere colore. Quando la cipolla è trasparente, unisco i calamaretti, rialzo la fiamma e li faccio rosolare fino a quando sono quasi asciugati. Salo poco. Continua la lettura su Piattoforte…

Paella valenciana

INGREDIENTI
400 g di riso Ribe
la metà di un pollo piccolo (circa 800 g)
500 g di coniglio
200 g di polpa di maiale (facoltativa)
4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
200 g di grossi fagiolini piatti (fagiolini corallo)
100 g di piselli sgranati (anche surgelati)
100 g di ceci lessati
2 pomodori maturi di media taglia
una cipolla media
un grosso spicchio d’aglio
2 foglie di alloro
2 bustine di zafferano
½ cucchiaio di paprica dolce
sale
pepe

PREPARAZIONE DELLA RICETTA
Dopo averlo fiammeggiato, divido il pollo in pezzi e taglio il coniglio in pezzi più o meno delle stesse dimensioni. Taglio la polpa di maiale a grossi dadi. Spunto i fagiolini, li lavo e li taglio a pezzi di 2-3 cm. Tuffo i pomodori per pochi secondi in acqua in ebollizione, poi li passo in acqua fredda, li spello e li taglio a dadini eliminando i semi. Trito la cipolla e lo spicchio d’aglio.

Una volta pronti tutti gli ingredienti, metto sul fuoco l’apposita padella con l’olio e, quando è caldo, metto giù il pollo e il coniglio. Regolo la fiamma a metà e li faccio ben rosolare girandoli spesso (10 minuti circa). Quando hanno preso colore in maniera uniforme, li sposto verso il bordo della padella, dove il calore è meno forte, e metto al centro i dadi di maiale che faccio ben rosolare nello stesso modo. Continua la lettura su Piattoforte…

Se ti piace la paella leggi anche questo articolo
Scopri gli altri contenuti di Piattoforte
Consulta la sezione Tecniche & Ricette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *