Torna WardaGarda, la manifestazione che ha come protagonista l’Olio Garda DOP

WardaGarda 2019

Il lago di Garda non è sempre stato noto con questo nome, infatti in epoca romana era conosciuto come Benàco; poi sono arrivati i Longobardi e quel luogo, strategico come punto di guardia, è diventato il Warda, che si è poi naturalmente trasformato in Garda. Da qui prende il nome WardaGarda, la manifestazione che ha come protagonisti i prodotti del gardesano certificati e, sopra tutti, l’Olio Garda DOP.

Il weekend del 7 e 8 settembre presso Corte Torcolo a Cavaion Veronese (VR) sarà possibile assaggiare, acquistare e soprattutto conoscere i prodotti del territorio e le eccellenze della regione Veneto, ma non ci sarà solo il mercatino enogastronomico, infatti il programma prevede anche una mostra fotografica, degustazioni, musica dal vivo e le ricette locali a cura della Pro Loco di Cavaion Veronese.

Ospite di WardaGarda quest’anno lo chef e noto volto televisivo Alessandro Borghese, già conoscitore ed estimatore dell’Olio Garda DOP che usa regolarmente per le sue ricette in Alessandro Borghese Kitchen Sound, la trasmissione in onda tutti i giorni su Sky Uno. Borghese interverrà al convegno “Garda DOP: lo conosci veramente? Nei libri, al ristorante, in TV” assieme al professore Gian Maria Varanini, studioso di storia medievale che nelle sue ricerche sull’olio, sul vino e sui prodotti caseari ha sempre coniugato aspetti riguardanti la storia alimentare con tematiche economiche, sociali e ambientali. Varanini è anche autore di “Olio ed olivi del Garda veronese. Le vie dell’olio gardesano dal medioevo ai primi del Novecento”, un volume dedicato alla storia dell’olivicoltura sul Garda. Moderatore dell’incontro sarà l’oleologo e direttore della rivista OlioOfficina Luigi Caricato.

Tra gli obiettivi del festival c’è anche un aspetto fondamentale per l’enogastronomia, aspetto che fortunatamente sempre più aziende e consorzi stanno perseguendo, ovvero la promozione di un turismo responsabile sul lago di Garda e nel suo entroterrra, dove gli uliveti sono parte fondamentale del paesaggio, oltre che della storia e della cultura delle sponde del Warda.

Per tutte le informazioni su WardaGarda e i dettagli del programma wardagarda.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *