Il Noma raddoppia con 108, il nuovo bistrot di René Redzepi

108 noma copenhagen

108: a Copenhagen si spalancano le porte di un nuovo tempio di cucina nordica firmato Noma

Ha aperto a Copenhagen il bistrot figlio di René Redzepi, una formula leggera e low cost che darà la possibilità ai curiosi e agli appassionati di nordic cuisine di approcciarsi a un nuovo modo di fare alta cucina. L’inaugurazione del progetto era già stata annunciata lo scorso dicembre sul sito del Noma, in cui si spiegava anche che il nome dell’insegna, 108, avrebbe fatto riferimento al civico del nuovo indirizzo, sito tra i canali modaioli di Christianshavn.

A lanciare la notizia dell’avviamento del 108, dopo il fermento per il trasferimento del Noma a Sydney e il progetto di trasferire il bistellato nella nuova location di una fattoria urbana a qualche chilometro dalla capitale danese, è stato lo stesso Redzepi, che proprio ieri sul suo profilo Twitter ha dichiarato di essere felice di annunciarne l’apertura.

La filosofia del bistrot è la stessa che ha caratterizzato e continua a caratterizzare il ristorante che ha reso famosa nel mondo la cucina nordica: materie prime ricercatissime, fermentazioni per intensificare i sapori, selezione maniacale di ingredienti di stagione e rapporti diretti con i fornitori locali. A differenziare il 108 saranno l’ambiente più informale, il numero di coperti – qualcuno in più rispetto al ristorante di punta – e l’impatto sul portafogli (decisamente meno greve che al Noma).

The Corner

Alta novità per la neonata insegna danese è The Corner, un angolo nascosto ricavato all’interno dell’edificio, in cui sin dal mattino presto si servono caffè e pasticcini appena fatti e poi, a partire da mezzogiorno, una selezione di vini. Un modo piacevole per accogliere i clienti a tutte le ore del giorno e dar loro la possibilità di vivere un’esperienza unica e completa.

Sito ufficiale: https://108.dk/restaurant/


Leggi tutte le ultime notizie enogastronomiche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *