Nuove aperture a Roma: Platz Grand Bistrot in piazza Sant’Eustachio

platz-grand-bistrot

Sarà presentato alla stampa lunedì 7 dicembre alle 19.30 Platz, il locale che ambisce a diventare il nuovo punto di riferimento per le soste golose e di qualità nel centro storico.

Un Grand Bistrot che accoglierà la clientela romana e internazionale in un ambiente accogliente, ampio e versatile, pensato per soddisfare esigenze diverse e accogliere le proposte di un pubblico variegato nei diversi momenti della giornata.

Il locale avrà tante anime: insieme cocktail bar, bistrot e gastronomia, tutte unite sotto il denominatore comune della qualità, che nel centro di Roma non è mai una caratteristica da considerare troppo scontata.

La proposta gastronomica spazierà dalle paste per la colazione ai taglieri di salumi e formaggi, ideali per un aperitivo o uno spuntino. Ma ci sarà anche una vera e propria carta per il ristorante e si potrà passare per un drink, un dolce o per un cocktail nel dopo cena.

Platz
Piazza Sant’Eustachio, 54
Tel. 06 6864995
www.platzroma.com
Facebook: PLATZ Grand Bistrot

Commenti

  1. Giuseppe dice

    Finalmente una sala da tè, abbiamo girato parecchio ieri sera, avevo proprio bisogno di un buon te caldo.
    Entriamo, siamo 5, tante giubbe marroni ma nessuno che ci degna di attenzione, ci sediamo davanti al bancone, spostando sedie e poltrone, e, tra inesperti leva tazze e professionisti del mestiere, nessuno ci ha ancora degnati di attenzione, finalmente spargono dei menu sul tavolino come se fossero dépliant del circo, dopo 5 minuti, con un sorriso costruito al camerino, ci chiedono di ordinare, due cioccolate calde e tre Black tea, con dei biscotti, mi viene detto giustamente che i biscotti non ci sono, è normale, in un bistrot /sala da te cosa ti vuoi aspettare, mi scuso prontamente per l’assurda richiesta, e finalmente arrivano le bevande, il tè è servito in teiere trappola, metà del liquido si perde sul piattino, la forma della tazza, neanche dal mio gommista di fiducia, sgraziate, per non parlare della temperatura e della qualità commerciale del prodotto.
    Mi alzo e pago, mi invitano a sedermi nuovamente, mi sarebbe stato recapitato al tavolo, ma fortunatamente godo di ottima salute e ho un cuore forte perché la botta è stata tremenda. 21€.
    Olitre ad aver convertito due tè in tisane, mi sono visto caricare sullo scontrino ben 7,50€ di servizio al tavolo.pari al 40% del totale.
    Non ho risparmiato la cassiera dell’orribile servizio e del costo esagerato, lei di tutta risposta, mi dice: ha perfettamente ragione, fa bene a lamentarsi. ….quasi a ricevere un doppio schiaffo.
    Io mai più, ma voi state alla larga…
    Giuseppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *