Country Food a Roma: scopri il programma

country-food-roma

Il 25 Aprile al Parco della Mistica, i Sarti del Gusto e la Cooperativa Sociale Agricoltura Capodarco presentano Country Food. Vi abbiamo già parlato di questo evento che mira a far incontrare l’agricoltura sociale e la cucina d’autore e dei suoi protagonisti, ora siamo pronti a presentarvi il programma completo!

Dalle 10 al tramonto (e oltre) 12 artigiani del cibo (e non solo) – La Gatta Mangiona, Trapizzino, Bottega Liberati, Pastificio Secondi, Alta Quota, Emporio delle Spezie, Pommidoro, Pianostrada, Agricoltura Capodarco, Birra del Borgo, Spasso Food, Mazzo, Vice, Coromandel, Buskers Beer – cucineranno in diretta le loro specialità.

Inoltre a intrattenervi ci saranno anche tante attività ludiche, dall’isola dello sport organizzata da Decathlon Prenestina ai seguenti eventi collaterali:

  • Dalle 11:00 alle 14:00 – Laboratorio di riciclo creativo per bambini MollArt. A cura della Ludoteca La Molla Magica.
  • Dalle 12:00 alle 13:00 – Parla come magni, un modo di dire usato non solo a Roma e nel Lazio ma anche in molte altre parti d’Italia per invitare a parlare in modo semplice, come semplice e comune è l’atto di mangiare. Significa però anche parlare usando la stessa genuinità dei prodotti locali dell’alimentazione, a loro volta legati alle genuinità delle lingue locali. E nei dialetti della provincia di Roma sono numerose le poesie e anche le ricette di prodotti tipici, spesso espresse in dialetto, raccolte nelle pubblicazioni, a cura del Centro di documentazione della poesia dialettale “Vincenzo Scarpellino” dedicate ai 121 dialetti della provincia di Roma. Si passeranno in rassegna le ricette, le descrizioni di cibi locali e degli utensili della tradizione, metodi di confezionamento degli stessi (in dialetto, attraverso poesie dialettali). A cura di Associazione Periferie.
  • Dalle 13:00 alle 14:00 – BioColtivando, laboratorio per bambini di pratiche colturali in campo sotto la guida di esperti di agricoltura biologica. A cura della Coop Agricoltura Capodarco. Attraverso un percorso nell’orto biologico della Coop Agricoltura Capodarco, oltre 30 ettari di coltivazione orticole, i partecipanti, accompagnati e guidati da esperti di agricoltura biologica, potranno conoscere la lavorazione e tecniche di agricoltura bio oltre a cimentarsi in pratiche colturali in orto, che vanno dalla raccolta alla semina di ortaggi di stagione.
  • Dalle 14:00 alle 15:00 – ChocoLab e l’agricoltura sociale nel mondo dalla fava di cacao al cioccolato, a cura di ChocoFair (laboratorio per adulti e bambini). Il ChocoLab permette di conoscere la trasformazione del cacao in cioccolato partendo dai semi del cacao essiccati. Inoltre il ChocoLab è la riproduzione dei laboratori di formazione che vengono effettuati in Costa d’Avorio e Togo presso i villaggi e le aree urbane ad alta densità, dove la conoscenza della trasformazione del cacao permette a ragazze madri, giovani disoccupati, minori in restrizione carceraria di costruire un percorso di microimprenditorialità atta all’emancipazione.
  • Dalle 15:00 alle 16:00 – Sentirsi Liberi, laboratorio per tutte le età di pittura espressiva. Il laboratorio è uno strumento per aprirsi e percorrere la libertà del segno grafico e pittorico creando un proprio linguaggio e ritrovando la spontaneità della comunicazione grafica dei bambini nei primi anni di età, nella consapevolezza dell’adulto.
  • Dalle 16:00 alle 17:00 – BioColtivando, laboratorio per adulti di pratiche colturali in campo sotto la guida di esperti di agricoltura biologica. A cura della Coop Agricoltura Capodarco. Attraverso un percorso nell’orto biologico della Coop Agricoltura Capodarco, oltre 30 ettari di coltivazione orticole, i partecipanti, accompagnati e guidati da esperti di agricoltura biologica, potranno conoscere la lavorazione e tecniche di agricoltura bio oltre a cimentarsi in pratiche colturali in campo aperto, che vanno dalla raccolta alla semina di ortaggi di stagione.
  • E dalle 18:00 un po’ di musica con la band musicale gli S.Bandati

L’ingresso all’evento è gratuito, per pagare le consumazione agli stand il pubblico dovrà recarsi presso le casse e acquistare i gettoni del valore di 1,00 euro.

Per ulteriori informazioni consultate il sito ufficiale: www.countryfoodmistica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *