A Gualtiero Marchesi il Premio Galvanina alla Cultura

gualtiero-marchesi-chef
Quella di Gualtiero Marchesi è una storia di successi, di sperimentazioni, di riconoscimenti mondiali, una missione che ha per fine l’insegnamento del buono e la cura del bello: questi i due aggettivi alla base della Fondazione che porta il suo nome. Perché se oggi la cucina è un tratto distintivo del “made in Italy” nel mondo, Marchesi è uno dei più importanti ambasciatori che l’hanno fatta conoscere a livello internazionale. Un cammino mai interrotto e che oggi, all’età di 84 anni, lo ha portato a inaugurare l’Accademia Gualtiero Marchesi a Milano in via Bonvesin de la Riva numero 5, luogo di studio, di apprendimento e di sperimentazione dove formare i cuochi e divulgare i principi di una sana alimentazione. “La cucina è di per sé scienza; sta al cuoco farla divenire arte”.
 
Inevitabile che il suo nome finisse per incrociare la strada del Premio Nazionale Galvanina. Negli anni passati il premio alla cultura è stato conferito a Tonino Guerra (2011), Vittorio Sgarbi (2012), Pier Luigi Celli (2013). La consegna del Premio avverrà domenica 7 settembre alle ore 17.30 a Rimini, nell’ambito della 14° edizione del Festival della Cucina Italiana (5-7 settembre 2014).
Si tratta di un evento patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dalla Regione Emilia-Romagna. Dopo avere fatto tappa in diverse località italiane (Isola d’Elba, Pergola, Piobbico, San Benedetto del Tronto, San Patrignano) e all’estero (Londra), per il secondo anno consecutivo si svolgerà a Rimini nel Parco Terme della Galvanina, trasformato in ‘parco tematico’ dell’enogastronomia.
 
Festival della Cucina Italiana:
www.festivaldellacucinaitaliana.it
Venerdì 5 settembre ore 16,.00-24.00
Sabato 6 settembre ore 10.30-24.00
Domenica 7 settembre ore 10.30-22.00
Ingresso gratuito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *