Pizze stellate alla Pizzeria Salvo

pizza-tonda
Grande novità alla Pizzeria Salvo di San Giorgio a Cremano. Nel menu sono introdotte le “firme” di chef stellati, che hanno ideato alcune pizze speciali per il locale dei fratelli Salvo. Coinvolti nel progetto gli chef Gennaro Esposito della Torre del Saracino, Antonino Cannavacciuolo di Villa Crespi e Nino Di Costanzo del ristorante Il Mosaico.
Tecnica e ricerca di questi chef di alto livello si incrociano con l’arte della pizza, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza e la valorizzazione del territorio e della cucina italiana.

L’impasto della Pizzeria Salvo è fatto secondo metodologie antiche basate sull’alta idratazione (65-67%) che lo rendono difficilmente manipolabile (infatti solo pizzaioli esperti e abili riescono a lavorarlo secondo la tradizione napoletana) e l’utilizzo di farine medio-deboli, a basso indice proteico, garantiscono digeribilità, morbidezza e sapore.
Ecco le pizze stellate in menu:
pizzestellate
• La pizza di Antonino Cannavacciuolo: scarola fritta con olive di Gaeta, conserva di pomodoro del piennolo, burrata di bufala e alici di Cetara.
• La pizza di Nino Di Costanzo: stracciata di mozzarella di bufala affumicata, alici di Cetara, pesto, pomodori secchi e i germogli di basilico.
• La pizza di Gennaro Esposito: pomodorino di Corbara, cipollotto nocerino, caciocavallo fresco vicano “moscione”, pancetta di nero casertano, origano di montagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *