Tre Bicchieri al Vinitaly 2012

ein-prosit-2014

vino bianco
Presentato alla Città del Gusto di Roma il programma delle attività che Gambero Rosso svolgerà all’interno del più importante Salone internazionale dedicato ai vini e ai distillati: Vinitaly 2012.
Per la prima volta, nella giornata di domenica 25 marzo, l’apertura della celebre rassegna veronese avrà come evento principale la degustazione di tutti i 375 vini che hanno ottenuto i TRE BICCHIERI 2012, il massimo riconoscimento della guida Vini d’Italia. Presenti anche i vini che hanno ottenuto i premi speciali, i Tre Bicchieri sotto i 15 euro e i Tre Bicchieri Verdi.
Inoltre lunedì 26 marzo alle 11.00 si terrà la presentazione della seconda edizione della guida OLI D’ITALIA del Gambero Rosso, con l’assegnazione delle TRE FOGLIE ai migliori extravergine d’Italia.

Il calendario degli eventi del Gambero Rosso a Vinitaly:
Grande degustazione: Tre Bicchieri 2012
Domenica 25 marzo 2012, ore 10.30
Sala: Argento – Ingresso A2. Palaexpo – Piano -1
Per la prima volta a Vinitaly grande degustazione dei Tre Bicchieri della guida Vini d’Italia 2012 del Gambero Rosso. L’evento è riservato alla stampa e al trade internazionale e nazionale.
Conferenza: “7 terroir contro la crisi” – quando il territorio batte la crisi
Domenica 25 marzo 2012, ore 16.30 – 18.00
Sala Respighi
Organizzato da Gambero Rosso e Confagricoltura
Presentazione Guida Oli d’Italia del Gambero Rosso
Lunedì 26 marzo 2012, ore 11.00
Sala: Salieri – Palaexpo
In collaborazione col MIPAAF, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Vinitaly for you
Dal 25 al 28 marzo 2012, ore 18.00 – 24.00
Palazzo della Gran Guardia – Piazza Bra
nel fuori fiera di Vinitaly
In degustazione i vini di 30 aziende che hanno ottenuto premi nella guida Berebene Low Cost 2012 del Gambero Rosso e di 10 aziende premiate nella guida Bollicine d’Italia
Tasting Ex… Press
Mercoledì 28 ore 11:00
Sala: Iris – Palaexpo – ingresso A1 livello -1
Il giro del mondo e dei vini che propone quest’anno degustazioni inedite come quella alla scoperta dell’Ucraina o il confronto fra Trento doc, Franciacorta e spumanti inglesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *