Marche: la nuova Docg Offida Pecorino

ein-prosit-2014

vino bianco
Il 25 marzo è stata presentata al Vinitaly una nuova Docg per le Marche: un vino autoctono che aveva rischiato di scomparire, l’Offida Pecorino, caratteristico del Piceno.
Si tratta della quinta Docg della regione (che affianca Conero, Vernaccia di Serrapetrona, Castelli di Jesi Verdicchio Riserva e Verdicchio di Matelica Riserva) che sarà commercializzata inizialmente in 17.300 bottiglie, ma raggiungerà presto i 400.000 pezzi, per un valore di 2 milioni di euro di fatturato l’anno.
Malgrado la superficie vitata regionale sia scesa a 17.453 ettari con un conseguente calo del 10% sul 2010 in quantità, la produzione (1.160.000 ettolitri) ha toccato la soglia dei 70 milioni di euro. Cifre senza dubbio trainate dal Verdicchio, vino bianco dell’anno 2011 secondo il Gambero Rosso e terzo vino bianco più esportato nel mondo (7,5 mln di bottiglie), con una produzione di 14 milioni di bottiglie per 22 milioni di euro fatturato.
La Regione Marche è presente a Vinitaly con 107 aziende, al padiglione 7 (stand C 6-7-8-9).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *