Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero

Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero

di Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli, Rita Lauretti – edizioni Lswr

È uscito a giugno il nuovo libro della casa editrice Lswr dedicato al marketing del settore agroalimentare. Le autrici – Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli e Rita Lauretti – ci conducono questa volta alla scoperta del Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero (sempre di Scarso e Squadrilli è il manuale Marketing del Gusto, uscito nel 2015).

Il nostro paese gode di un indubbio fascino a livello mondiale, e questo anche grazie al cibo e al vino Made in Italy e all’importante ruolo che svolgono nell’immaginario collettivo “globalizzato”: proprio come il nostro patrimonio artistico e gli incantevoli paesaggi che contraddistinguono la nostra penisola, anche l’offerta enogastronomica contribuisce ad attrarre turisti da ogni parte del mondo. Al tempo stesso, per molti consumatori oltre confine, questo forte appeal si riflette anche sui prodotti che esportiamo: dalla pasta al vino, dall’olio ai salumi e ai formaggi.

Per riuscire a portare questi eccellenti prodotti all’estero c’è sempre più bisogno di un approccio di marketing ben strutturato e di competenze specifiche che si sintetizzano in una figura professionale relativamente nuova – l’export manager – e includono aree di azione sempre più ampie e hanno spesso bisogno di altre risorse specializzate, interne o esterne all’azienda: dall’individuazione e la creazione di contatti e rapporti di fiducia con buyer e importatori alla scelta dei corrieri, dalle complicate norme doganali a un tipo di comunicazione sempre più digitale e trans-culturale.

Oggi più che mai l’export si rivela un canale essenziale per la crescita di un’azienda ma se è vero che il mercato è sempre più globale e che i canali digitali rendono più facile raggiungere consumatori e utenti anche molto lontani, è pure vero che la competizione è elevata e che non c’è spazio per l’improvvisazione.

Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli e Rita Lauretti – professioniste del marketing, della comunicazione e dell’export del settore enogastronomico – con questo volume cercano di fornire strumenti strategici e consigli pratici ai piccoli e grandi produttori e imprenditori del settore che vogliano rivolgersi a mercati diversi da quello italiano, e naturalmente a chi ambisca a ricopre la figura di export manager o si trovi a dover coadiuvare tale figura o dei corrispondenti in loco, avendo come obiettivo l’internazionalizzazione e la gestione di nuovi mercati “altri”, dalla logistica alla comunicazione attraverso i canali social e digitali.

Un compendio teorico-pratico arricchito da numerosi esempi e testimonianze di chi lavora quotidianamente in quest’ambito, ulteriormente approfondite nella parte finale del libro attraverso casi pratici di aziende e format di successo e interviste a professionisti che lavorano con o all’estero: agenzie di comunicazione e PR e spedizionieri, le cui testimonianze si vanno ad aggiungere ai riferimenti concreti fatti nelle parti precedenti del libro.

Una ricca serie di illustrazioni e grafici, esempi, dati, foto a colori e schemi riassuntivi rendono il libro di facile consultazione e molto utile come supporto didattico.

Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero:

  • Edizione: Prima edizione
  • Pagine: 208
  • Formato: 17×24 cm
  • Rilegatura: Brossura
  • Data di pubblicazione: Giugno 2017

Leggi le altre recensioni di libri su Via dei Gourmet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *