A Cultural History of Food

di Fabio Parasecoli e Peter Scholliers, ed. Bloomsbury Academic 

È uscita di recente negli Stati Uniti un’opera in sei volumi dedicata alla storia e alla cultura gastronomica, curata da Fabio Parasecoli (oggi coordinatore dei Food Studies alla New School, in precedenza Adjunct Professor alla New York University e giornalista del Gambero Rosso) e Peter Scholliers (Professore di storia contemporanea alla Vrije Universiteit Brussel).

A Cultural History of Food presenta uno studio approfondito sul mondo del food – nei suoi aspetti materiali, spirituali, sociali, culturali – che attraversa 3000 anni di storia, dall’antichità ai giorni nostri.

I sei volumi si concentrano maggiormente sull’Occidente (in particolare Europa e Nord America), tuttavia non manca mai uno sguardo comparativo sull’evoluzione storica della gastronomia nel resto del mondo. Inoltre le diverse nazionalità ed esperienze degli autori e dei curatori arricchiscono l’opera offrendo differenti punti di vista sugli argomenti trattati.

Ogni volume tratta gli stessi temi per ogni periodo storico (dalla produzione alla sicurezza alimentare, dal rapporto fra politica e alimentazione agli aspetti filosofici del cibo, ecc.) in modo tale da permettere al lettore di avere una panoramica complessiva su un periodo storico o di vedere l’evoluzione di un tema nel corso dei secoli.

Un lavoro di ampio respiro, quindi, ancora più interessante in questo momento in cui il cibo è al centro dell’attenzione mediatica, tanto negli U.S.A. quanto nel resto del mondo.

Questa bella novità editoriale è una di quelle opere che vorremmo tanto fosse tradotta in italiano… nel frattempo, per chi conosce la lingua inglese, la si può acquistare su Amazon.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *