Lima – Londra

lima-restaurant-london

Dopo la grande ondata iberica e la successiva “scuola nordica”, la nuova tendenza gastronomica internazionale sembra guardare decisamente al Sud America. Della cucina andina e amazzonica, fatta di ingredienti per noi spesso sconosciuti elaborati con creatività dai migliori chef sudamericani, il Perù è in questi ultimi anni senz’altro il capofila. Non sorprende perciò che Virgilio Martinez – ex executive chef di Astrid y Gaston (lanciatissimo ristorante di Lima, la città) e ora chef patron del Central, sempre a Lima – abbia pensato di aprire anche un locale a Londra, nell’elegante quartiere di Fitzrovia.

“La nostra idea di lusso gastronomico è semplicemente avere qualcosa di naturale, indigeno e unico”, è scritto sul sito de ristorante, e ben ne riassume non solo il credo gastronomico ma anche l’atmosfera. Lima è un locale molto tranquillo che, senza correre il rischio di apparire trasandato né tantomeno kitsch, rappresenta un perfetto caso di completa integrazione nella città gastronomicamente più cosmopolita d’Europa.

Il servizio è impeccabile senza essere invadente o ingessato, e grazie al gentilissimo personale di sala non risulta troppo difficile orientarsi in un menu che sembra a momenti un trattato di botanica andina, con tanti ingredienti assolutamente ignoti. Tanto vale cominciare subito con uno dei buoni cocktail della casa – tutti a base di Pisco – e poi affidarsi al proprio istinto, certi che comunque qualcosa di buono arriverà in tavola.

Per esempio l’ottimo ceviche di cantaro (un pesce della famiglia del dentice) marinato nel White Tiger’s Milk (un cocktail) con cipolla e mais inka tostato o il polpo grigliato con quinoa bianca e spuma alle olive botjia, tra gli antipasti. Tra le portate principali si può scegliere tra le proposte di pesce o di carne (nel nostro caso uno squisito maialino confit con anacardi dell’Amazzonia, lenticchie e crema di pere che ricordava quasi una versione andina del nostro tradizionale cotechino).

A metà strada, il piatto a base di polpa di granchio, amaranto rosso e patate huayro (in realtà l’ingrediente principale del piatto) una varietà di montagna che cresce 4.000 metri di altitudine, dal sapore intenso.

In conclusione, Lima regala una serata molto tranquilla e piacevole ma decisamente avventurosa per quel che riguarda il palato, con dei picchi di sapore che arrivano quasi al Machu Picchu.

Ristorante Lima Londra

  • Indirizzo: 31 Rathbone Place, London W1T 1JH, United Kingdom
  • Telefono: +44 (0)20 3002 2640
  • Sito internet: www.limalondon.com
  • Giorno di chiusura: domenica
  • Fascia di prezzo: 50 sterline (60 euro)
  • Tipologia di locale: ristorante
  • Carte di credito: tutte
  • Andateci per: gli ottimi coktail e per assaggiare nuovi sapori in un contesto che non cede nulla al folklore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *