Tutto sui funghi: come pulirli, come reidratarli, racconti e ricette

Tutto sui funghi

Ormai i prodotti davvero saldamente legati alla stagione sono pochissimi. Fra questi ci sono senza dubbio i funghi, simbolo dell’autunno, che con i loro intensi profumi possono rendere speciale un piatto.

Giunti Piattoforte ci conduce alla scoperta di tanti preziosi consigli per consumare al meglio i funghi, rivelandoci come si puliscono, come si reidratano nel caso siano secchi, parlandoci dei funghi nella letteratura e nel cinema, o nei celebri ricettari storici come quello di Pellegrino Artusi, e facendoci scoprire un’eccezionale ricetta, l’acquacotta con i porcini.

Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sui funghi…

Ricette, consigli e curiosità per conoscere e cucinare al meglio i funghi porcini

Sono fra i pochi prodotti della terra ancora legati alla stagione e ai capricci del tempo. Occorre infatti attendere pazientemente la loro stagione: secondo la zona climatica, l’estate o il primo autunno. Sempre che la pioggia e il sole facciano il loro dovere, al momento giusto. È proprio la loro rarità che li rende tanto ricercati e che, purtroppo, ne fa lievitare il prezzo.

Per conservarne in pieno l’aroma, i funghi vanno cucinati al momento, con poco o nulla di aromi e con pochi grassi di cottura. Ma quali sono i porcini migliori? Secondo i calabresi sono quelli della Sila, mentre i toscani pensano che siano quelli del monte Amiata, i veneti quelli del Montello e così via. Hanno tutti ragione perché i funghi migliori sono quelli che nascono vicino a casa: raccolti e consumati prima possibile, ancora freschi e profumati di bosco.

Se devono attendere, chiudete i funghi in un sacchetto di carta e conservateli in frigorifero nel cassetto delle verdure.

COME PULIRLI

Pulire i funghi eliminando la parte finale del gambo ed eventuali parti guaste, poi raschiarli leggermente e strofinarli con la carta da cucina umida (se possibile evitare di lavarli, in caso contrario farlo rapidamente, sotto il getto dell’acqua, passandoli con una spazzolina morbida). Continua la lettura su Piattoforte…

Scopri gli altri contenuti di Piattoforte

e la sezione tecniche e ricette



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *