Note sul Gewürztraminer…

Gewürztraminer

Se siamo quello che mangiamo e quello che beviamo, allora purtroppo da qualche parte sono un sofficino scongelato e un Lancers Rosé. Nel repertorio di citazioni potenziali per il post odierno è però più puntuale il montaliano: “Codesto solo oggi possiamo dirti: ciò che non siamo, ciò che non vogliamo”.
Con la stessa determinazione con la quale non intendo più ingurgitare sofficini e rosati di qualità corrente, da molti anni non voglio bere alcuni vini: il Gewürztraminer è in cima alla lista.

Fabio Rizzari, esperto di vino che ha lavorato presso le principali case editrici del settore, da Veronelli Editore al Gambero Rosso, racconta i suoi assaggi delle ultime annate di Gewürztraminer dell’Alto Adige, una tipologia di vino che pare evolvere verso nuovi modelli.

Continua la lettura su Giunti Piattoforte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *