Sfida all’ultima rib: torna il Prime Uve Invitational Barbecue Championship

Prime Uve Invitational Barbecue Championship

Sono 18 i team agguerriti, provenienti da tutta Europa – Italia inclusa, ovviamente –, che si sfideranno a colpi di grilling per la quarta edizione del Prime Uve Invitational Barbecue Championship. La gara di barbecue americano, organizzata sotto l’egida della Kansas City Barbecue Society (una delle maggiori organizzazioni del settore, con tanto di stretto regolamento, giurati e criteri di valutazione), avrà luogo nella sede della distilleria Bonaventura Maschio a Gaiarine, in provincia di Treviso, sabato 30 giugno e domenica 1 luglio.

Organizzata con il supporto di Weber, leader mondiale del barbecue, e di altri sponsor del mondo gastronomico (fra cui Acqua Panna-S.Pellegrino, Menabrea, Nespresso e Pastificio dei Campi), la gara veneta s’inserisce in un circuito di competizioni internazionali disciplinate dalla KCBS.
Tuttavia, lo spirito conviviale tipico dell’Italia, nonché la passione per il mondo della gastronomia e della mixology dei fratelli Maschio, Anna e Andrea —che oggi guidano l’azienda, spesso protagonista di manifestazioni del settore— e la loro assidua frequentazione del mondo del food italiano (e non solo), rendono piuttosto speciale l’appuntamento nostrano.

Oltre alle classiche categorie giudicate nelle competizioni americane KCBS – Chicken, Ribs, Pork e Brisket , dedicate alla cottura millimetrica delle rispettive tipologie di carne – a Gaiarine si aggiungeranno alcune specialità che uniscono il mondo del BBQ a quello dei distillati. Un esempio? La Sauce (con la preparazione di una salsa a base di Prime Uve e Barrel Smoke, ovvero affumicatura con i chunks delle botti impiegate per l’invecchiamento di un distillato Prime Uve tra quelli affinati). Inoltre, quest’anno c’è anche un’ulteriore novità legata al mondo degli abbinamenti tra BBQ e mixology, con una nuova categoria dedicata al food pairing in cui le diverse squadre dovranno proporre un abbinamento tra una delle loro preparazioni bbq e un cocktail a base di Prime Uve Bianche, Nere o Oro.

A valutare le proposte, una giuria di esperti giornalisti enogastronomici, di cui farà parte anche Via dei Gourmet.

“Le caratteristiche aromatiche dei distillati d’uva li rendono adatti a legarsi alle pietanze, esaltandone il gusto —raccontano Anna e Andrea Maschio—. Liberando i cocktail dal loro ruolo di aperitivo o fine pasto, si possono scoprire le potenzialità della mixology: si può giocare con gli ingredienti, con i profumi, creare incontri piacevoli tra i drink e le portate. In questo modo si crea un gustoso equilibrio tra ciò che si beve e ciò che si mangia, senza che nulla prenda il sopravvento”.

Non mancheranno anche una parte più conviviale (con degustazione di cocktail, pizza e BBQ) e una più “goliardica”, che unirà la tradizione del grilling di stampo americano alla grande tradizione italiana della pasta ripiena (cotta con BBQ): una gara a parte coordinata da Stefano Caffarri, con la presenza dell’Associazione Save the caplét di Reggio Emilia.

Info: http://www.primeuve.com

 

LEGGI ANCHE:

Le ultime notizie enogastronomiche

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *