Mercato dei vini FIVI: partecipazione record di 600 vignaioli per l’ottava edizione

mercato dei vini fivi 2018

La FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti) ha decretato il vincitore del premio Vignaiolo dell’anno 2018.

La federazione che ha compiuto 10 anni il 17 luglio scorso raggruppa sotto lo stesso nome i produttori vitivinicoli che seguono tutta la filiera, dalla cura della vigna alla trasformazione dell’uva in vino, inclusi imbottigliamento e vendita; il suo scopo primario è di difendere gli interessi dei propri aderenti sia con la creazione di una rete di comunicazione tra vignaioli italiani e non solo che condividono la stessa filosofia di produzione, sia coordinando e rinforzando le azioni delle varie delegazioni locali, sia partecipando alle politiche si sviluppo viticolo in ambito locale, nazionale ed Europeo.

La scelta del Vignaiolo dell’anno è ricaduta su “un uomo che tanto ha fatto per il mondo del vino e che con il suo lavoro è stato esempio e stimolo per tanti altri vignaioli” come lo ha definito Lorenzo Cesconi, Presidente del Consorzio Vignaioli del Trentino: Giuseppe Fanti, Bepi per gli amici. Classe 1928, Bepi fa il vignaiolo letteralmente da una vita e ha dimostrato più volte di avere uno spirito imprenditoriale e di iniziativa, come quando a inizio anni ’70 in un periodo in cui il vino era venduto quasi esclusivamente sfuso, iniziò a imbottigliare la Nosiola di Pressano, vitigno a bacca bianca autoctono del trentino, nelle renane da 720cc col proprio nome, o quando assieme a un pugno di colleghi ha compreso l’importanza dell’unione e fondato l’Associazione Vignaioli del Trentino.

Il premio, da quest’anno intitolato a Leonildo Pieropan, fondatore della FIVI venuto a mancare lo scorso aprile, verrà consegnato domenica 25 novembre nella giornata conclusiva del Mercato dei Vini. Giunto quest’anno all’ottava edizione, il mercato dei vini è l’evento più importante per l’associazione.

L’apertura della manifestazione si è svolta oggi, sabato 24 novembre alle ore 11, al Piacenza Expo, a seguire, alle ore 13 si è tenuta la consegna delle targhe ai nuovi punti di affezione FIVI. Quest’anno i vignaioli presenti sono 600 e i visitatori hanno la possibilità di conoscerli, confrontarsi con loro, degustare i loro vini e acquistarli fino alle 19 di domenica.

Il costo del biglietto è di 15 € e include il bicchiere per le degustazioni; i soci AIS – FIS – FISAR – ONAV e SLOW FOOD che mostreranno la tessera valida per l’anno in corso e i possessori del biglietto della manifestazione MareDivino 2018 hanno diritto a uno sconto di 5 €. L’ingresso è gratuito per i minorenni, a cui è ovviamente è fatto divieto di partecipare alle degustazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *