La GALApizza per mangiare, giocare e fare del bene

galapizza

Le pizzerie sono spesso la meta gastronomica preferita da chi ha figli piccoli, un po’ perché solitamente la pizza piace tanto ai bimbi – checché ne pensi McDonald’s – un po’ perché l’atmosfera informale aiuta a sentirsi meno a disagio pure se il galateo non viene rispettato alla lettera, magari giocando a tavola. Che male c’è, dopotutto, se così imparano ad apprezzare il buon cibo?

È quello che ha pensato Dario Meo, il creatore del marchio napoletano di prodotti gastronomici (per bambini e non solo) Galameo, che ha lanciato – in anteprima alla Notizia di Enzo Coccia e poi anche in altre pizzerie che hanno aderito, indicate sul sito – l’iniziativa Mangia, Gioca, Dona con il triplice scopo di far mangiare i bambini in modo sano e gustoso avvicinandoli ai prodotti di qualità, farli divertire a tavola – evitando l’uso di telefonini e videogiochi – e fare anche del bene ai bimbi meno fortunati.

Dal 15 giugno al 19 luglio, i locali proporranno in menu la GALAPizza – una pizza farcita semplicemente con il Sugo Galameo, prodotto con pomodori di prima scelta coltivati in Italia e dal gusto delicato, e olio extravergine d’oliva, aggiungendo poi eventualmente a scelta formaggio parmigiano, fiordilatte, provola o mozzarella di bufala – che arriva a tavola con un’apposita tovaglietta di carta a marchio Galameo e un astuccio di pastelli con cui disegnare la pizza e Daddà, la mascotte di Galameo.

I disegni realizzati – fotografati e inviati a foto@galapizza.it o alla pagina Facebook di Galameo – parteciperanno a un contest. Il più votato sarà premiato con una fornitura per tre mesi di prodotti Galameo: biscotti, pasta e sugo.

Ma la GALApizza è buona anche per chi in pizzeria non ci va: per ogni pizza ordinata, 50 centesimi sono donati all’Associazione “Noi genitori di tutti”, nata dalla collaborazione tra genitori che condividono il dolore per la perdita di un figlio e che lottano per denunciare gli scempi dello sversamento illegale di rifiuti tossici e tutelare il diritto alla vita, soprattutto quello dei più piccoli. Oltre alle donazioni legate alla GALApizza, in ogni pizzeria si trova un salvadanaio a forma di secchiello dove chi vuole potrà lasciare un’offerta.

www.galameo.it
www.noigenitoriditutti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *