Il cinema incontra l’agroalimentare al Puglia Food Film 2015

Puglia-Food-Film

Il 6 e 7 ottobre si terrà a Bari il Puglia Food Film 2015: film, dibattiti con approfondimenti, mercatini e degustazioni.

Obiettivo della kermesse è quello di creare uno stretto legame tra il mondo dell’agroalimentare e quello della cinematografia.

Protagonisti della prima edizione del Puglia Food Film, oltre ai film provenienti da tutto il mondo legati al tema del gusto, dell’arte culinaria e della produzione di cibo, saranno i numerosi laboratori, mercatini, incontri e degustazioni. L’evento è promosso dalle Associazioni Culturali I Tipici di Puglia e Futuri Orizzonti, insieme al Gruppo di Azione Locale Conca Barese, con il patrocinio della Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Rurale, del Comune di Bari, della Camera di Commercio e dell’Università degli Studi di Bari, con il contributo della Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Rurale e della Camera di Commercio di Bari.

I film in proiezione durante le due giornate saranno quelli finalisti del Food Film Fest di Bergamo, curato dall’Associazione Montagna Italia. Documentari, Film d’Animazione e Cortometraggi arrivati da Belgio, Brasile, India, Inghilterra, Italia, Messico, Spaga e Ucraina che raccontano ricette, tradizioni e riflessioni sul mondo dell’agroalimentare.

Anche Slow Food Puglia aderisce al Puglia Food Film. «In questo ambito, con immagini e produzioni tradizionali, conta di far conoscere, in modo più approfondito, il lavoro che nella nostra regione si sta portando avanti per la valorizzazione di piccole produzioni tradizionali a rischio di estinzione – sottolinea Damiano Ventrelli, presidente di Slow Food Puglia – Una vetrina per i produttori che sostengono i Presìdi. In questo modo concreto si passa dalla salvaguardia dei prodotti a quella dei territori, recuperando mestieri e tecniche di lavorazione tradizionali, salvando così dall’estinzione e antiche varietà di ortaggi e frutta».

Nelle giornate del 6 e 7 ottobre, il Puglia Food Film 2015 si svolgerà tra l’Auditorium del Gusto (la sala coperta del Fortino, dove si terranno proiezioni, dibattiti e mostre di fotografie della Puglia) e la Piazza dei Sapori, antistante la terrazza, in cui sono previsti momenti di degustazione, “incontri sul gusto” e seminari.

L’8 ottobre il Puglia Food Film 2015 continuerà a Masseria Ruotolo con un laboratorio di Slow Food sulla cipolla di Acquaviva e il Cece Nero di Cassano delle Murge e la degustazione di oli e vini prodotti dai ragazzi dell’IISS Caramia Gigante di Locorotondo e Alberobello in concomitanza con “Viva gli sposi: invito ad un banchetto nunziale degli anni ‘30”, in cui si parlerà della cultura contadina e verrà inscenato un matrimonio pugliese degli anni Trenta intervallato dalla proiezione di scene tratte da un film muto.

Qui il programma completo dell’evento: www.itipicidipuglia.it/pugliafoodfilm/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *