Gusto Kosher: polpette e hutzpà, elogio della Jewish Mama

gusto-kosher-2015

Domenica 15 novembre torna Gusto Kosher con tante novità e ospiti da Italia e Israele. La 15° edizione sarà dedicata al tema “Polpette e hutzpà. Elogio della Jewish Mama”.

“Le madri di Israele – Sara, Rebecca, Lea e Rachele – sono, al pari degli omologhi uomini, il fondamento della storia e della cultura ebraica” spiega la scelta del tema Giovanni Terracina, fondatore di Lebonton Catering con il fratello Daniele Terracina e l’amico Dario Bascetta, che da trent’anni sostiene e promuove la cultura gastronomica ebraica.

“Cuoca sopraffina, ossessivamente presente con i figli, pettegola e pungente soprattutto – neanche a dirlo – nei confronti della nuora, la madre ebrea è una figura eroica e romantica cui sono stati dedicati film, opere teatrali e letterarie, musiche, strisce di fumetti e molto altro”.

Per la prima volta i menu del “Mezè di Gusto Kosher”, l’area centrale della manifestazione dedicata al food tasting, saranno firmati da due noti chef israeliani: Tom Franz, avvocato tedesco convertito all’ebraismo, ora cittadino israeliano, che ha vinto “Master Chef Israele” nel 2013, e Charlie Fadida, chef di un grande albergo di Tel Aviv chee conduce anche lo show televisivo “Campioni in cucina”. Gli chef israeliani saranno protagonisti di uno speciale cooking show alle ore 18.

Grande protagonista del “Mezè di Gusto Kosher” 2015 sarà quindi la polpetta, nelle sue varie interpretazioni. I menu avranno i sapori ashkenaziti (tipici dell’Europa Centrale, a firma di Tom Franz), sefarditi (tipici di Portogallo, Spagna, Francia meridionale e Nord Africa, a firma di Charlie Fadida) e giudaico-romaneschi (a cura di Giovanni e Daniele Terracina e Dario Bascetta per Le Bon Ton).

Come sempre non mancheranno degustazioni di varie etichette di cantine kosher dall’Italia e da Israele.

Due sono le tavole rotonde in programma, coordinate da Nerina Di Nunzio, fondatrice di Food Confidential e Direttore de La Scuola de La Cucina Italiana del Gruppo Condé Nast. La mattina (domenica 15 novembre, ore 11.00/12.00) si parlerà di “Comfort food all’ebraica, quando il cibo è nutrimento per l’anima”: il cibo come identità di un popolo, come memoria e ritorno, nostalgia di luoghi e sentimento di appartenenza. Nel pomeriggio (domenica 15 novembre, ore 15.00 / 16.00) il tema sarà “Di mamma non ce n’è una sola | Stili a confronto”: oltre alle differenze in termini di tradizione, il confronto è anche tra generazioni, tra l’archetipo di Jewish Mama e lo stile contemporaneo delle mamme di oggi.

Gusto Kosher è un evento prodotto da Lebonton Catering, organizzato dal Creativity Lab ICPO in collaborazione con Food Confidential, con il patrocinio dell’Ambasciata di Israele in Italia, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, di Roma Capitale e della Comunità  Ebraica di Roma.

L’ingresso a Gusto Kosher è gratuito. Il wine tasting è gratuito. Il food tasting è a pagamento (all’ingresso sarà possibile cambiare gli euro in ‘Shekel di Gusto Kosher’ da spendere all’interno).

P.S. Ma cos’è la hutzpà? Si tratta di un termine intraducibile che si riferisce a un mix di arroganza, sfrontatezza, audacia e anticonformismo che caratterizzano spesso la Jewish Mama. A volte… persino le sue polpette che, grazie a un tocco di hutzpà, sono spesso inimitabili e indimenticabili.

Gusto Kosher 2015
Facebook: www.facebook.com/Gusto-Kosher-205420982972096/
Twitter @GustoKosher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *