Bottiglie Aperte a Milano. Tre giorni di degustazioni al museo, con etichette da tutta Italia

bottiglie-aperte

Tre giorni di degustazione, cento tra le migliori cantine italiane e trecento etichette che accontenteranno tutti gli enoappassionati in arrivo al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano dal 12 al 14 settembre. Bottiglie Aperte si presenta al pubblico meneghino e ai visitatori di Expo come Milano Wine Show per eccellenza, con la quarta edizione di un festival vinicolo dedicato agli addetti ai lavori e a tutti gli amanti del buon bere che avranno modo di apprezzare le espressioni più significative del variegato territorio vinicolo italiano.

Testimonial d’eccezione è Luca Gardini, che presenterà otto masterclass in compagnia di prestigiose cantine, affermate nel panorama internazionale (è possibile prenotare e acquistare il biglietto sul sito della rassegna). I banchi d’assaggio saranno allineati tra i Chiostri del Museo e all’interno di due ambienti suggestivi come la Sala del Cenacolo e la Sala delle Colonne, non molto distanti dalla riscoperta vigna di Leonardo da Vinci, nel cuore della città. Tra le novità dell’edizione 2015 anche l’assegnazione del Wine List Award, che premierà le migliori carte dei vini dei ristoranti italiani.

L’ingresso alla manifestazione è soggetto all’accreditamento online al costo di 30 euro, ma il ticket si potrà acquistare anche presso il punto vendita Bormioli in Corso Garibaldi o all’interno dello spazio The Tank in piazzale Lodi (mentre per i clienti Ho.re.ca l’accesso è gratuito, previo accreditamento online).

www.bottiglieaperte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *