Junior Chef: a Roma piccoli cuochi si sfidano ai fornelli con il riso Acquerello

junior-chef

Piccoli chef in cucina. Potrebbe sembrare una tendenza del momento, mentre l’iniziativa promossa da Excellence Magazine punta a trasmettere i valori di una corretta educazione alimentare, facendo scoprire ai ragazzi l’importanza di consumare cibi sani e prodotti di qualità. Junior Chef è la competizione ai fornelli dedicata ai ragazzi dai 10 ai 14 anni, che per la seconda edizione opera in collaborazione con riso Acquerello, fiore all’occhiello dell’eccellenza risicola italiana.

I giovani sfidanti più meritevoli, che fino a oggi si sono contesi la possibilità di accedere in finale partecipando alle gare promosse da molte scuole di cucina distribuite sul territorio nazionale, sono ora pronti a conquistare il titolo di Junior Chef nella finale che il 22 novembre avrà luogo a Roma, presso la Scuola di Cucina di Anna Moroni. Quattordici piccoli chef, suddivisi in due manche, che dovranno cimentarsi con il pregiato riso prodotto nelle risaie della Tenuta Colombara di Vercelli, di proprietà della famiglia Rondolino da diverse generazioni.

I ragazzi proporranno alla giuria un piatto a base di Acquerello, esaltandone le caratteristiche uniche, dopo aver appreso qualche trucco del mestiere dal simpatico Hirohiko Shoda, lo chef giapponese d’adozione italiana più famoso come Hiro, volto di Gambero Rosso Channel. Lo chef guiderà la giuria – composta da Anna Moroni, Manuela Zennaro (direttrice di Excellence Magazine) e Maria Nava Zibetti Rondolino (in rappresentanza della famiglia) – nella scelta di due superfinalisti, chiamati a rispondere a un quiz teorico sulle caratteristiche nutrizionali e le proprietà del riso. L’ultima sfida decreterà il vincitore, che avrà la fortuna di visitare le celebri risaie della Tenuta Colombara, per scoprire da vicino come si produce il riso Acquerello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *