Culinaria 2014: 5000 appassionati per l’Alta Cucina al femminile

Si è chiusa all’insegna dei grandi numeri la IX edizione di Culinaria – Il Gusto dell’Identità. 5000 visitatori, 3 macro-aree didattiche, 6 postazioni street food, oltre 60 appuntamenti tra cooking show, lezioni e degustazioni, con 35 produttori di qualità e sponsor di pregio a solleticare la curiosità della folla di appassionati che ha animato dal 17 al 19 maggio il Marcato Rionale della Garbatella in Via Passino.

Le tre giornate di Culinaria sono state dedicate al tema “Un Fiore in Cucina” che ha ispirato 24 straordinarie chef nella preparazione di altrettante ricette con i fiori, appunto, come grandi protagonisti.

La giornata conclusiva ha visto avvicendarsi ai fornelli grandi nomi come quelli di Aurora Mazzucchelli, Ana Roš, Rosanna Marziale, Valeria Piccini, Adeline Grattard, Marta Grassi, Antonia Klugmann e Francesca Castignani. Mentre sono proseguiti i preziosi laboratori dell’Italian Chef Academy, in questa terza giornata dedicati al Finger Food, al Gelato e alla Pasticceria d’Autore.

“Il consenso riscontrato quest’anno ci dimostra l’esistenza di un pubblico sempre più attento e appassionato alla cucina di qualità – commenta Francesco Pesce, tra gli organizzatori della manifestazione – Un risultato che non può che renderci orgogliosi e offrirci nuova linfa per la preparazione della prossima edizione, in cui festeggeremo il 10° compleanno, e dove come sempre saranno protagonisti il talento e l’entusiasmo degli chef e le grandi materia prime italiane”.

La IX edizione di Culinaria è stata anche una festa dedicata all’eccellenza del Made in Italy agroalimentare, un autentico mercato del gusto in cui i visitatori hanno avuto la possibilità di dilettarsi in attività di shopping e degustazioni, grazie alla presenza di sponsor e di espositori di qualità. Dalle gustose proposte di DOL (Di Origine Laziale), fino alle eccellenze della Tuscia, passando per gli assaggi di Vastedda del Belice DOP e per le sfiziosità offerte dalla Bottega dell’Oliva Ascolana. E poi ancora birra, cioccolata cruda, salse artigianali, caviale italiano e tanto altro ancora.

A porre l’accento sull’importante tema dell’eco-sostenibilità, la presenza di Verdiamo, azienda produttrice di packaging e stoviglie 100% biodegradabili che presta cura anche all’estetica dei suoi prodotti.

L’appuntamento con Culinaria – Il Gusto dell’Identità è fissato per il prossimo anno, in occasione del quale, secondo quanto dichiarato dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la manifestazione sarà inserita nel calendario romano di eventi per Expo 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *