Al via il Giro d’Italia con Pilsner Urquell e Jeunes Restaurateurs d’Europe

Pilsner Urquell spillaturaPilsner Urquell prosegue il suo “viaggio” al fianco di una delle associazioni più prestigiose del settore, i Jeunes Restaurateurs d’Europe – il network di giovani chef e proprietari di ristoranti alfieri della ristorazione d’eccellenza e dell’alta gastronomia.
Martedì 26 marzo, dopo il successo delle precedenti edizioni, è ripartito il Giro d’Italia con Pilsner Urquell che si concluderà il 3 aprile; saranno 16 gli chef impegnati a proporre, per oltre una settimana, Pilsner Urquell in abbinamento a un loro piatto, studiato apposta per l’occasione. Il presidente italiano, Andrea Sarri, ha sottolineato anche durante il congresso dei JRE appena concluso, in Franciacorta, lo stretto rapporto tra Pilsner Urquell e l’associazione «È una collaborazione che ci sta dando molte soddisfazioni, specialmente in un momento in cui, anche tra i nostri associati, c’è molta attenzione alla cucina con la birra – ha affermato – e Pilsner Urquell si conferma partner ideale per dare continuità al nostro percorso gastronomico che unisce la forza della tradizione a una costante attenzione alle novità e al mondo che cambia».
Gli chef che aderiscono al progetto sono: Daniele Usai del ristorante Il Tino di Lido di Ostia (Roma), Ombretta e Filippo Saporito de La Leggenda dei Frati di Castellina in Chianti (Si), Marco Parizzi del ristorante Parizzi di Parma, Francesco e Mario Sposito della Tavernia Estia di Brusciano (Na), Vittorio e Marco Colleoni del San Martino di Treviglio (Bg), Marco Stabile dell’Ora d’Aria di Firenze, Fabrizio Ferrari del ristorante Al Porticciolo 84 di Lecco, Marcello Trentini del Magorabin di Torino, Leonardo Vescera del ristorante Il Capriccio di Vieste (Fo), Piergiorgio Siviero del Lazzaro 1915 di Pontelongo (Pd), Cristiano Tomei del ristorante L’Imbuto di Lucca, Nicola Fossaceca del ristorante Al Metrò di San Salvo Marina (Ch), Marianna Vitale del ristorante Sud di Quarto (Na), Pietro d’Agostino del La Capinera di Spisone Taormina (Me), Alessandro Dal Degan del ristorante La Tana di Asiago (Vi) e Paolo Zoppolatti del ristorante Al Giardinetto di Cormons (Go).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *