Tutte le novità della Guida di Identità Golose 2014

Nonostante la giornata uggiosa e fredda di lunedì, la sala eventi del Magna Pars Suites a Milano era gremita di persone giunte qui da tutta Italia e anche dall’estero per la presentazione dell’edizione 2014 di Identità Golose. Un Paolo Marchi in ottima forma ha orgogliosamente introdotto questa che è la settima edizione di una guida ai ristoranti ‘d’autore’, quest’anno peraltro pubblicata dalla Mondadori sia in formato cartaceo (in vendita a €19.90) sia (a giorni) in edizione digitale sotto forma di e-book.

I numeri della guida sono effettivamente motivo per esserne fieri: 670 schede, oltre 100 collaboratori, prefazioni a cura di Oscar Farinetti e Carlo Cracco (entrambi intervenuti) e 12 ‘ritratti d’autore’ tra i quali Modena di Massimo Bottura (anche lui presente all’evento) e la Sardegna di Roberto Petza, che ha giustamente sottolineato che la sua bella isola non è solo mare e spiagge ma territorio, entroterra e prodotti di qualità.

Anche quest’anno la guida offre molto spazio ai giovani sotto i quarant’anni, non perché quelli ‘over’ non siano all’altezza ma perché, come ha sottolineato Paolo Marchi, i giovani magari sono ancora meno conosciuti e l’inserimento in Identità Golose offre un modo per far conoscere il proprio ristorante.

La guida non dà voti, piuttosto dimostra come le persone competenti riescano ad andare avanti e ottenere dovuti riconoscimenti come far parte dell’edizione 2014.

Tra le novità dell’edizione 2014 l’inclusione delle pizzerie, omaggio a un piatto italiano per eccellenza che ha ormai un’ottima presenza anche fuori dal nostro paese.

I Premi alle Giovani Stelle hanno visto un susseguirsi sul palco di nomi eccellenti: da Luca Sacchi del Ristorante Cracco a Milano, premiato come miglior Chef Pasticcere, ai simpaticissimi Alessando Negrini e Fabio Pisani del ristorante “il Luogo di Aimo e Nadia”, che hanno vinto il premio per Miglior Chef.

Da notare, infine, la bella iniziativa Buone Forchette Per Ail che fino al 28 Febbraio vedrà oltre 30 ristoranti milanesi aggiungere un contributo volontario di 2€ al conto, da donare (con tanto di ricevuta) all’Associazione Italiana contro le Leucemie. Identità Golose partecipa alla raccolta inviando donazioni tramite il sito web acquistando una copia autenticata dell’opera originale “Buone Forchette”, realizzata dall’illustratore Gianluca Biscalchin.

Per la lista completa dei premi, visitate il sito identitagolose.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *