Le Vie dei Dogi, giochi di contaminazioni tra street e finger food

pennadoca
Il ritratto di un viaggio nel piatto di Roberto Franzin, un percorso che parte dalla Venezia dei Dogi e arriva alla Roma dei giorni nostri, nella centralissima via dell’Oca, a due passi da Piazza del Popolo.
Le portate proposte dallo chef veneto saranno dipinte su supporti scelti ad hoc e degustati dai presenti. Ed è così che il cioccolato di Lamon 213 e le Vie dei Dogi diventano contaminazioni tra lo street food e il finger food.
L’arte e il gusto, dipinti dallo chef Roberto Franzin, divengono cucina raccontata e interpretata con la partecipazione straordinaria di Andrea Dolciotti e Andrea De Bellis.
Un’anticipazione? Radici e fasoi, con le tirache.
L’appuntamento è per Sabato 20 aprile, alle ore 13.00.
Ristorante ‘La Penna d’Oca’
via della Penna, 53 – 00186 Roma
Tel. 06 3202898
Prenotazioni limitate
25 euro: 5 tele dipinte da gustare, realizzato d’avanti agli occhi dei partecipanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *