La stanza delle spezie

la-stanza-delle-spezie

di Frances Osborne (trad. Chiara Brovelli) – ed. Sperling&Kupfer

L’autrice narra la storia vera della sua famiglia, usando come punto di partenza il ricettario della bisnonna Lilla Eckford, tanto prezioso da essere custodito all’Imperial War Museum di Londra: Lilla scrisse le ricette durante la prigionia in un campo di concentramento giapponese in Cina al tempo della Seconda Guerra Mondiale.

La storia inizia con la nascita delle gemelle Lilla ed Ada, avvenuta in Cina nel 1882, e prosegue descrivendo con grande precisione la vita, spesso dura, delle due donne. La cucina è l’elemento che aiuta Lilla a sopravvivere alle difficoltà che incontra, dal matrimonio non sempre felice fino alla guerra.

Un libro non proprio scorrevole, dedicato a chi si appassiona alle saghe di famiglia ben inserite nel contesto storico: alcune ricette introducono i capitoli del libro, in sintonia con le conoscenze culinarie di Lilla, a cavallo tra l’Oriente e l’Europa (tra le altre, “Sukiyaki” e “Roast beef”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *