Pipero al Rex – Roma

pipero-al-rex
Indirizzo:via Torino, 149 - 00184 Roma
Telefono:06 4815702
Sito internet:www.alessandropipero.it
Giorno chiusura:domenica sera e lunedì
Fascia di prezzo:60 - 85 euro
Tipo di locale:ristorante gourmet
Carte di credito:tutte
Andateci per:il crudo d’oca con senape e mele, la carbonara

L’assegnazione della stella a un locale aperto soltanto da un mese può apparire strana soltanto a chi non conosce Alessandro Pipero e la sua straordinaria professionalità. Maître e sommelier di fama nazionale, dopo anni trascorsi alla corte di Antonello Colonna, si è messo in proprio, dapprima ad Albano e ora a Roma, presso un piccolo ma confortevole hotel in zona di confine tra Esquilino e Monti, non lontano da via Nazionale.

Alessandro ha sempre avuto fiuto per gli chef; prima di Luciano Monosilio, il talentuoso ventisettenne  che dirige la cucina, la sua scuderia ha potuto contare su Danilo Ciavattini, ora all’Enoteca La Torre di Viterbo, e Roy Caceres, ora da Metamorfosi.

Sette tavoli apparecchiati con eleganza, un’accoglienza perfetta, qualche idea brillante nell’organizzazione (fantastica quella della carbonara venduta a peso: 10 euro ogni 50gr.) e una carta dei vini che testimonia l’infinita competenza del patron.

Ma veniamo alle nuove più belle, che son quelle che arrivano dai fornelli: il celestiale crudo di oca in pane croccante con senape al miele e mela verde cotta sotto vuoto è già una sorta un cavallo di battaglia, che ci auguriamo possa restare in carta a lungo, oltre a essere, in assoluto, uno dei piatti più buoni mangiati quest’anno. Note liete anche per quanto riguarda gli spaghetti mantecati di mare (aglio e olio con ostrica frullata e uova di pesce volante), il pollo di Bresse con maionese e ostrica, i tortelli d’abbacchio con spuma di pecorino, il dessert ananas & ananas.

L’ultima nota di merito è per il rapporto qualità/prezzo di un locale che già oggi è da annoverare tra i top cittadini.

  • Valutazione: quattro_picche_s

Commenti

  1. Alice84 dice

    Strano è dir poco visto e considerato che la Stella è un “premio” che si da al ristorante, non all’esperienza o alla capacità comunicativa del titolare/ gestore. Ci sono ristoranti migliori in giro e cuochi che meriterebbero molto di più di stelle e riconoscimenti.

  2. Erica Battellani dice

    @Alice84 la stella di cui parla Federico è quella che assegnamo noi di Via dei Gourmet ai nostri ristoranti preferiti (vedi la valutazione dopo il testo). Per Federico la cena da Pipero è stata di alto livello sotto tutti i punti di vista, all’altezza dei migliori ristoranti romani, tanto da meritare la stella di Via dei Gourmet.

  3. Michele Cervone dice

    …..sono ospite da molti anni del Rex Hotel, sede del Pipero, ristorante gestito con grande competenza e professionalità, l’apertura del ristorante all’interno dell’albergo, oltre a garantire un ristorante di grande livello, qualificate completa l’offerta dell’albergo.

    Complimenti ad Alessandro Pipero, a Pino Cau e naturalmente allo chef Luciano Monosilio

Add Comment Register



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *