The Corner – Roma

The Corner Roma
Indirizzo:Viale Aventino, 121 - 00153 Roma
Telefono:06 45597350
Sito internet:www.thecornerrome.com
Giorno chiusura:domenica
Fascia di prezzo:80-90 euro
Tipo di locale:ristorante
Carte di credito:tutte
Andateci per:i rigatoni alla coda

The Corner Roma, ristorante aperto qualche anno fa in un’elegante villa Liberty su Viale Aventino, è da circa un anno la nuova “casa” di Marco Martini, chef poco più che trentenne balzato agli onori della cronaca con l’esperienza a Stazione di Posta. Dopo una parentesi iniziale ad alti livelli con Fabio Baldassarre, The Corner è tornato così a un nome di grido.

Lo stile di Martini è riconoscibile, eccentrico ma nel contempo ragionato, anche se qualche volta finisce per esagerare (i rigatoni con spuma di mozzarella, chorizo, fondo di cozze e vongole ci sono parsi un po’ pretenziosi) o rinuncia alla delicatezza e all’equilibrio per la ricerca di un piatto ad effetto.

rigatoni marco martini

In una prima visita a cena ordiniamo, tra gli antipasti, animelle, chinotto e carote e uno stravagante ma inaspettatamente delicato English Breakfast (uovo panato e fritto, fagioli, salsiccia, chips di bacon). Abbiamo proseguito con un’equilibrata versione di linguine, peperone, chorizo e baccalà, e siamo rimasti colpiti dall’interpretazione dei rigatoni alla coda. Spiazzante, netta e decisa nei sapori, fa dell’originalità la propria forza: è un rigatone servito con una sorta di “estratto” di coda, con il colore violaceo del “fondo” a farla da padrone e spiccate note di cacao.

A pranzo la formula è semplificata (e minori sono pure le attenzioni per il cliente…) e il conto si alleggerisce di conseguenza: 3 piatti a 25 euro! Ci è parso un po’ confuso l’uovo porchetta e foie gras, un uovo cotto a bassa temperatura, con amaretti e fegato grasso e una spuma di porchetta. Ottimo, nella sua semplicità, il maialino, mela, patate e senape, un capocollo laccato con gel di mele in doppia cottura (in forno a bassa temperatura per 10 ore e poi in padella per dare croccantezza) e servito con spuma di patate affumicate e mela. La cottura è fantastica, il risultato ottimo.

Nel complesso The Corner ci è parso un buon ristorante.

  • Valutazione:tre_picche

The Corner Rome

Recensione di The Corner Roma del 27/08/2014:

Quella di The Corner Roma – all’angolo fra viale Aventino e via di San Saba – è una delle aperture più chiacchierate del momento. In un villino liberty di inzio ‘900 da qualche settimana “convivono” un boutique hotel, un ristorante con uno chef rinomato (Fabio Baldassarre), un locale al piano strada, a metà fra bistrot e street food (il Bistreet) e un elegante cocktail bar sul terrazzo al primo piano (il Lounge Garden). Noi abbiamo provato in sequenza questi ultimi due, che differiscono per l’orario di apertura, ma che hanno in comune parte della proposta gastonomica.

Al Bistreet prevale l’atmosfera informale, in un ambiente caratterizzato da cucina a vista, tavoli e sedie vintage. Dal menu abbiamo provato una gustosa insalata di pollo (simile a una Caesar, con bacon croccante, pollo arrosto, insalata mista e crostini di pane) e un hambuger vegetariano e una patata al cartoccio invece meno convincenti. Piatti accompagnati da buone birre o da una piccola selezione di vini.

Al Lounge Garden, fra piante e fiori profumati e gazebo colorati, abbiamo invece provato alcuni cocktail davvero ben fatti – il Fluid, con gin, succo di lime, pimento, cardamomo e sciroppo di zucchero, il Labuan, con pisco, vermouth, punk ipa e aphrodite bitter, e il Martini Corner vol. 2, con gin, china, pimento, bitter al mandarino e arancia, e tonica – accompagnati da polpette di pollo al curry, polpettine di melanzane e menta, mozzarella in carrozza e pata negra (tutto gustoso e ben realizzato, con fritti fragranti e materie prima di buona qualità).

La nostra valutazione è una sintesi delle due esperienze; come potete dedurre dal racconto, più positiva al Lounge che al Bistreet.

  • Valutazione: due_cuori_m

Leggi le altre recensioni di ristoranti di Roma.
Consulta la pagina di ricerca dei ristoranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *